Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Ryanair ripristina i voli Comiso-Roma e sfida la continuità territoriale

La compagnia irlandese per l'occasione ha lanciato un'offerta speciale con tariffe a partire da soli 19,99

Ryanair ripristina i voli Comiso-Roma e sfida la continuità territoriale
Contenuti Sponsorizzati
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Dal 17 dicembre Ryanair opererà la nuova rotta da Comiso a Roma Fiumicino, operando un volo giornaliero fino all'estate 2022 su base commerciale. Questa nuova rotta Ryanair, non sovvenzionata, ripristinerà la connettività vitale tra Comiso e la Capitale che è stata persa in seguito all'epilogo di Alitalia.

Per l'occasione, Ryanair ha lanciato un'offerta speciale con tariffe a partire da soli 19,99 euro per i viaggi fino alla fine di ottobre 2022, che devono essere prenotati entro la mezzanotte di venerdì 12 novembre su www.ryanair.com.

Jason McGuinness, direttore commerciale di Ryanair

"Ryanair - sottolinea Jason McGuinness, direttore commerciale di Ryanair - ripristina questo servizio vitale tra Comiso e la capitale, che è stato perso in seguito al crollo di Alitalia. L'introduzione di questo nuovo servizio da parte di Ryanair su base commerciale, evita l'inutile e dispendiosa designazione di tratte in continuità territoriale, facendo risparmiare al contribuente italiano 4,4 milioni di euro all'anno. Esortiamo il Governo italiano a rimuovere tutte le restrizioni sulle rotte in continuità territoriale inefficienti e anticoncorrenziali, che bloccano la concorrenza e costano ai contribuenti italiani milioni di sussidi statali inutili e dispendiosi ogni anno".

"Poiché la fiducia dei consumatori nei viaggi aerei - continua McGuinness - si sta costantemente ripristinando, chiediamo al Governo italiano di eliminare immediatamente l'addizionale comunale per tutti gli aeroporti italiani dal 1 gennaio 2022. Questa tassa continua a danneggiare la competitività e il recupero degli aeroporti italiani rispetto ai loro omologhi europei. Inoltre, serve solo a mettere a rischio la continuità a lungo termine di rotte che sono parte integrante della connettività italiana, come questa nuova rotta Comiso-Roma. L'eliminazione di questa tassa faciliterebbe una rapida ripresa del traffico aereo, del turismo e dell'occupazione italiani grazie alle tariffe basse di Ryanair e al piano di crescita del traffico italiano a lungo termine".

10 novembre 2021
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE