Se vince Bush...

E' sfida all'ultimo voto. Per i Repubblicani la vittoria è già loro, ma i democratici non intendono mollare

Contenuti Sponsorizzati
ANSONICA B.
Vasi a Spicchi in Resina  Oro  in 2 altezze
FENDER BLUES DEVILLE IN MI

ULTIME NOTIZIE
Secondo l'agenzia di stampa Associated Press John Kerry ha chiamato George W. Bush per ammettere la sua sconfitta.
Nella telefonata che Kerry ha fatto a Bush il candidato sconfitto si è congratulato con il presidente e avrebbe detto: "La nazione è troppo divisa, bisogna fare qualcosa per riunificarla". Nello stato ancora in certo, l'Ohio, Bush è in vantaggio su Kerry di circa 136 mila voti.

___________________


Una manciata di voti appena divide lo sfidante democratico John Kerry dal presidente uscente George W. Bush. 254 a 252.
E' di nuovo testa a testa tra i due contendenti alla Casa Bianca, come quattro anni fa. Di nuovo indecisione in alcuni stati, sospetto di brogli e, crediamo, finale con molta tensione e poca sorpresa.

Al momento sono ancora tre gli stati incapaci di poter emanare il verdetto decisivo: lo stato del New Mexico con i suoi 5 grandi elettori, dove la distanza tra i candidati è troppo ristretta per dichiarare un vincitore, "too close to call".
Lo stato dello Iowa (con i suoi 7 grandi elettori), dove è stata sospesa la conta dei voti per  problemi tecnici, uniti alla stanchezza di alcuni dei responsabili dello spoglio, e dove al momento, col 99 per cento delle schede esaminate, Bush è al 50,1 per cento, Kerry al 49,1.
Lo stato dell'Ohio, che con i suoi 20 grandi elettori potrebbe determinare la chiusura delle elezioni  americane 2004 e deciderne il vincitore. 
Alcuni network televisivi hanno già attribuito questo Stato al presidente in carica, altri hanno preferito mantenersi più cauti. E i democratici, per bocca del candidato alla vice presidenza John Edwards, hanno promesso di "dare battaglia su ogni voto". La controversia ruota intorno ai "voti provvisori", quelli espressi da elettori non iscritti e il segretario di stato dell'Ohio Ken Blackwell ricorda che ci vorranno 11 giorni per scrutinare quei 250 mila voti.
Nelle elezioni del 2000 fu della Florida il ruolo che oggi ha l'Ohio, e proprio i voti della Florida deputarono la vittoria di Bush su Al Gore, vittoria poco pulita ha detta di tanti, e denunciata in maniera chiara nel documentario di Michael Moore "Fahrenheit 9/11".

George W. Bush quindi, sembra avviato verso un secondo mandato.
Di sicuro c'è che nelle mani del partito Repubblicano resta il controllo della Camera dei rappresentanti federale di Washington. Per rinnovare i 435 deputati si è votato in concomitanza con le presidenziali.
Il Partito Repubblicano ha mantenuto il proprio controllo anche sul Senato federale, del quale sono stati rinnovati 34 seggi su un totale di cento in concomitanza con le presidenziali.
Stando ai primi risultati, i repubblicani avrebbero mantenuto i seggi contesi che già controllavano, strappando agli avversari quelli in palio in Georgia nonché nella North e nella South Carolina: quest'ultimo conquistato a sorpresa grazie alla vittoria del loro rappresentante.

Anche se i democratici, dopo una lunga nottataccia (il vantaggio di Bush si è visto fin dall'uscita dei primi exit poll) non si daranno facilmente per vinti, in molti ormai si aspettano la vittoria di Bush. Una sconfitta si sarebbe dovuta fare notare subito, e ciò come detto e ripetuto non si è verificato.
Se mai dovesse riuscire a spuntarla Kerry, in America si potrà realmente sperare e contare in un cambiamento, qualunque esso sia.
Se vince Bush... Beh, se vince Bush si sa', si dovranno aspettare altri quattro anni, e in quattro anni Bush sarebbe capace di invadere almeno un altro paio di nazioni, con tutto quello che ne consegue...

3 novembre 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
ANSONICA B.
Vasi a Spicchi in Resina  Oro  in 2 altezze
FENDER BLUES DEVILLE IN MI
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

SOSTITUZIONE PARABREZZA E VETRI AUTO
Remedy Week

Remedy Week

DAL 18 AL 23 FEBBRAIO
CRUSCOTTO AIRBAG RIGONFIATO

CRUSCOTTO AIRBAG RIGONFIATO

Offerta valida dal 05/10/2017 al 28/02/2018
CARGLASS AGRIGENTO

CARGLASS AGRIGENTO

Offerta valida dal 03/02/2017 al 30/09/2017
Mascara

Mascara

IN REGALO LA MATITA 09 NERA MULTIPLAY PUPA fino ad esaurimento

Aziende consigliate