Stasera a Palermo grande serata per la 30ma edizione del Premio letterario internazionale Mondello

Tra i più antichi e prestigiosi premi letterari d'Italia

Contenuti Sponsorizzati
Pannello Madonna del Lume di Porticello
Muro KLASTOS AL MQ ADRANO CALCESTRUZZI SRL
Irrigazione a Goccia DUAL®
KORG NANOKONTROL STUDIO
Scorrevole allu+legno

Il Premio Mondello Città di Palermo, uno tra i più antichi e prestigiosi premi italiani, e il primo ad essersi aperto alla letteratura straniera e alle opere prime, compie trent'anni. Il Premio, promosso dall'Assessorato alla cultura del Comune di Palermo in collaborazione con la Fondazione Andrea Biondo e la Fondazione Banco di Sicilia, si sta avviando a festeggiare il suo compleanno con una edizione particolarmente ricca di eventi che ripercorreranno all'indietro la sua storia, ma che anche proporranno una lettura degli ultimi trent’anni di vita culturale in una visione utile per il futuro della letteratura. Due gli eventi che precedono la giornata della premiazione: il convegno, ''Il Canone oscillante. La letteratura italiana negli ultimi trent'anni'' (Fondazione Banco di Sicilia, Villa Zito) e la mostra, ''Atlante del premio Mondello'' (Galleria D'Arte Moderna E. Restivo). La cerimonia di premiazione si svolgerà, come di consuetudine, nella straordinaria cornice della baia di Mondello, questa sera.

I vincitori di questa edizione sono:
Per la sezione Opera di autore italiano - Giorgio Montefoschi, Maurizio Bettini e Nelo Risi
Per la sezione Opera Prima - Adriano Lo Monaco
Per l'Opera di traduzione - Angelo Morino
Il Premio per la Comunicazione andrà a Gianni Minoli, mentre Maurizio Scaparro è il vincitore della sezione Teatro. I Premi speciali della Giuria andranno al giornalista Vittorio Nisticò e al settimanale Rai-Tgr ''Mediterraneo''.
Infine due grandi ospiti internazionali: Les Murray, premiato nella sezione Opera di autore straniero per il suo ''Freddy Nettuno'', edito da Giano, e George Steiner, che riceverà il premio Speciale del Presidente della Giuria come riconoscimento per l'opera completa.

Il convegno, ''Il Canone oscillante. La letteratura italiana negli ultimi trent'anni''
Un'occasione per discutere e approfondire questioni di carattere teorico, gli aspetti legislativi del canone, il rapporto tra canone e costellazione, tra permanenza e evoluzione, il complesso problema della ricezione e quello del concetto di ''autorità''.
Infine attraverso gli esiti del convegno sarà, forse, possibile scrivere una mappa del secolo appena trascorso, nella quale appariranno nomi nuovi e nella quale perderanno centralità nomi che sembravano sicuri. Di sicuro, vista la qualità e l'eterogeneità degli invitati, il Novecento sembrerà un secolo ancora tutto in movimento, ancora oscillante, e questa data palermitana sarà una tappa importante del processo, lentissimo, di assestamento del canone.
Per questa occasione verrà assegnato un Premio speciale del Presidente della Giuria, Gianni Puglisi, a una delle figure di primo piano della critica letteraria internazionale, George Steiner. Di Steiner esce proprio in questi giorni ''La lezione dei maestri'' (Garzanti), un libro incentrato proprio sulle complesse relazioni che regolano la trasmissione del sapere.

La mostra, Atlante del premio Mondello
La mostra, curata da Roberto Deidier, si affianca alle iniziative intraprese in occasione del trentennale, in particolare al convegno di cui sviluppa alcune tematiche attraverso la storia stessa del premio, ma anche e soprattutto attraverso la sua possibile geografia. Infatti il Premio Mondello è stato il primo, in Italia, a fregiarsi della qualifica di "internazionale": dalla mappa dei premiati è possibile leggere la particolare attenzione riservata dai giurati all'impegno, alle letterature emergenti del post-colonialismo, alle realtà minori. Ma l'atlante è anche uno scandaglio, per quanto parziale, nella complessa fenomenologia letteraria degli ultimi trent'anni, della quale riproduce tendenze, scuole, mode, atteggiamenti e scelte di poetica, nella loro coerenza come nella loro trasversalità. I materiali della mostra - locandine, fotografie, libri, lettere degli autori - sono riprodotti in un catalogo, contenente due introduzioni di Sergio Pautasso e Tim Parks, nonché interventi di Massimo Onofri, Massimo Raffaeli, Giorgio Nisini, Paolo Febbraro, Roberto Galaverni, Andrea Di Consoli, Matteo Di Gesù, Salvatore Ferlita.

Breve storia del Premio Mondello
Il Premio letterario internazionale Mondello, attualmente promosso dal Comune di Palermo, nasce nel 1975 per volontà di privati operatori culturali palermitani, facenti capo ad un'Associazione, poi divenuta "Fondazione Premio Mondello", con il fine di istituire nella città di Palermo, e per la prima volta in Italia, un premio letterario internazionale e di svolgere manifestazioni letterarie e teatrali. L'anima del Premio era Francesco Lentini, giudice e uomo di raffinata cultura, che ha guidato il premio fino alla sua scomparsa, nel 2000. Tra i primi ad essere premiati Bartolo Cattafi, Stefano D'Arrigo, Günter Grass e Milan Kundera. Fin dalla sua prima edizione, il premio ha avuto una notevole eco per la scrupolosità della giuria, composta da critici letterari di tutta Europa, per i collaterali eventi di alto interesse culturale e, non per ultima, per la sua collocazione.

Gli autori premiati nel corso delle varie edizioni sono stati tra i più prestigiosi e dieci di essi hanno poi ricevuto il premio Nobel per la letteratura: Josef Brodskji, Doris Lessing, V.S. Naipaul, Günter Grass, Sheamus Heaney, Kenzaburo Oe, Octavio Paz, Josè Saramago, Wole Sojnka, J.M.Coetzee. Tra gli altri si ricordano Thomas Bernhard, Christa Wolf, Bernard Malamud, Kurt Vonnegut e Friedrich Dürrenmatt.
Tra gli autori italiani premiati al Mondello, Achille Campanile, Alberto Moravia, Italo Calvino, Mario Luzi, Leonardo Sciascia, Paolo Volponi, Luigi Malerba, Andrea Zanzotto, Attilio Bertolucci, Luigi Meneghello, Alberto Arbasino, Nico Orengo, Giovanni Raboni, Andrea Camilleri e Antonio Franchini.
Mentre la sezione Opera Prima ha premiato, tra gli altri, Valerio Magrelli, Daniele Del Giudice, Aldo Busi, Elisabetta Rasy, Marco Lodoli, Edoardo Albinati, Roberto Deidier, Tiziano Scarpa, Alba Donati.
Per la traduzione ricordiamo Nadia Fusini e Michele Ranchetti e per il teatro Leo De Berardinis, Bob Wilson e Luca Ronconi.
In alcuni anni la baia di Mondello, in occasione del Premio, era divenuta il luogo della letteratura internazionale, basti pensare al 1989, anno in cui al tavolo del Premio sedevano Octavio Paz, Giovanni Macchia, George Semprun, Wole Sojnka e Nortrop Frye. Al tavolo della Giuria si sono avvicendate figure come Antonio Porta, Giovanni Raboni, Giuseppe Pontiggia, Leonardo Sciascia e Vanni Scheiwiller.

Nel 1995 il Comune di Palermo ha acquisito la titolarità del Premio e a partire dall’edizione del 2000 la manifestazione viene organizzata dalla Fondazione Andrea Biondo in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo.

- La Premiazione. La Giuria. I Premiati. Le Opere

27 novembre 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Pannello Madonna del Lume di Porticello
Muro KLASTOS AL MQ ADRANO CALCESTRUZZI SRL
Irrigazione a Goccia DUAL®
KORG NANOKONTROL STUDIO
Scorrevole allu+legno
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Pensili a giorno cubo

Pensili a giorno cubo

OFFERTA VALIDA FINO AL 28/02/19
SOSTITUZIONE CRISTALLI AGRIGENTO

SOSTITUZIONE CRISTALLI AGRIGENTO

Offerta valida dal 27/01/2016 al 30/09/2017
Mascara

Mascara

IN REGALO LA MATITA 09 NERA MULTIPLAY PUPA fino ad esaurimento
EXPOCOOK 2019

EXPOCOOK 2019

10 Marzo 2019
TURONE  VETROCAR VETROBUS VETROTIR

TURONE VETROCAR VETROBUS VETROTIR

Offerta valida dal 01/02/2017 al 01/08/2017

Aziende consigliate