Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Tragico naufragio nel Canale di Sicilia

La Marina Militare ha recuperato i cadaveri di dodici clandestini

Contenuti Sponsorizzati
Madrid e Tenerife
bed and breakfast
Tendinastro Dispenser per Nastro da 48 a 50mm
VIlla SORESI Borgetto (PA)
Carillon Sweet Candy H 15  in sfera di vetro  - Sconti per Fioristi e Aziende

AGGIORNAMENTO
Inizialmente si pensava che i morti fossero solo cinque, poi, con il passare delle ore, il numero dei corpi recuperati è salito fino a dodici. "Sono sopratutto somali - ha detto il comandante del motopesca mazzarese Ariete - anche se tra di loro c'è qualche senegalese. Dopo averli salvati abbiamo riagganciato la gabbia e abbiamo fatto rotta verso la nave della Marina, che ci ha raggiunto questa mattina all'alba, per compiere il trasbordo. Solo dopo abbiamo saputo che i corpi di quei cinque poveracci erano stati ripescati".
L'ennesima tragedia frutto della disperazione di chi fugge da guerre e povertà e che è disposto a tutto, anche a una traversata su una barchetta in vetroresina, pur di avere un'altra possibilità. "Urlavano e chiedevano disperatamente aiuto - ha raccontato ancora il capitano - ma le nostre manovre erano rese difficoltose dalle grande gabbia per l'allevamento dei tonni che stavano trainando. Così ho deciso di mollare la gabbia e di soccorrerli: 27 siamo riusciti a issarli a bordo, altri li abbiamo visti annegare davanti ai nostri occhi".
----------------------------------------------

L'equipaggio del pattugliatore Sirio della Marina Militare, nel primo pomeriggio di oggi, ha recuperato i cadaveri di altri due immigrati, quasi certamente appartenenti alla stesso gruppo che ieri pomeriggio aveva fatto naufragio al largo delle coste libiche, a 140 miglia da Lampedusa. Sale così a cinque il numero delle vittime dell'ultima tragedia del mare avvenuta nel Canale di Sicilia. Sulla nave della Marina si trovano anche i 27 superstiti (20 uomini e sette donne) tratti in salvo dai marinai del motopesca Ariete della flotta di Mazara del Vallo. I naufraghi avevano parlato inizialmente di tre dispersi, ma secondo i soccorritori si sarebbero confusi: le vittime indossano infatti dei giubbotti di salvataggio identici a quelli dei sopravvissuti e dunque quasi certamente erano a bordo della stessa imbarcazione. L'unità militare, ultimate le ricerche nella zona del disastro, adesso sta facendo rotta verso Porto Empedocle (Agrigento).

 

 

 

 

 

 

 

6 giugno 2008
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Madrid e Tenerife
bed and breakfast
Tendinastro Dispenser per Nastro da 48 a 50mm
VIlla SORESI Borgetto (PA)
Carillon Sweet Candy H 15  in sfera di vetro  - Sconti per Fioristi e Aziende
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Sconto in fattura del 50%

Sconto in fattura del 50%

Offerta valida fino al 30/12/2021
DISPOSITIVI DI PROTEZIONE COVID 19
MARMI E LAPIDI
Noleggio Breve Termine KYMKO PEOPLE 200GT
MAKE UP POSTAZIONI

MAKE UP POSTAZIONI

31/12/2022

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE