Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Tutto da rifare per mille tirocini del Piano Giovani

E i tirocinanti annunciano ricorso: "Avvieremo una azione legale risarcitoria collettiva"

Contenuti Sponsorizzati
Riparazione Frangitore
La deformità Boutonniere (trauma ad asola - mano)
INFORTUNISTICA STRADALE E RISARCIMENTO DANNI
Cycas Macrozamia Cumminis  ORNAMENTALE VASO 140 L. 50 lt

La Regione Sicilia ha escluso duecento giovani della prima selezione del 14 luglio del Piano Giovani, perché non erano in possesso dei requisiti che avevano dichiarato di avere. Lo ha riferito l’assessore alla Formazione Nelli Scilabra in commissione Lavoro all’Ars.
Tutto da rifare anche per gli altri ottocento giovani che il 5 agosto erano riusciti a registrarsi al portale del Piano Giovani prima che il sistema andasse in tilt.

I tirocinanti annunciano ricorso: "Abbiamo deciso di avviare una azione legale risarcitoria collettiva perché i nostri diritti sono stati lesi, dal momento che con le due finestre del Piano giovani sono stati incrociati regolarmente 1.600 tirocini e in commissione nessuno ci ha preso in considerazione", afferma Giuseppe Sicilia, amministratore del gruppo Piano Giovani che ieri ha manifestato insieme ad altri aspiranti tirocinanti davanti a Palazzo dei Normanni dove si è svolta l’audizione in commissione Lavoro all’Ars sul flop day.

Il Codacons, che in merito alla vicenda Piano Giovani e Click Day ha chiesto oggi alla Procura della Repubblica di Palermo la qualifica di parte offesa, ha lanciato oggi anche una "mega azione risarcitoria collettiva" in favore di migliaia di giovani siciliani "gabbati". Nell’ambito delle due diverse indagini (Procura e Corte dei Conti) per accertare le eventuali responsabilità penali ed erariali il Codacons, con due dettagliate relazioni su quanto è avvenuto nell’ambito del Click Day, ha richiesto di "partecipare ai procedimenti allo scopo di rappresentare e tutelare gli interessi dei cittadini siciliani e in particolare dei giovani che, sino ad oggi, non hanno potuto beneficiare di quanto annunciato e promesso dalla Regione nell’ambito del Piano Giovani".
L’associazione ha presentato quindi istanza alla Procura della Repubblica per l’ammissione quale parte offesa e alla Corte dei Conti ha presentato un intervento (tecnicamente definito "ad adiuvandum") chiedendo la condanna al "completo risarcimento per danno erariale a quanti si sono resi responsabili delle condotte attive ed omissive".

I sindacati, intanto, mettono in guardia per un altro versante. La Uil, con Giuseppe Raimondi, della segreteria regionale, ammonisce: "Mentre prosegue la polemica sul flop del click day oltre alla perdita della credibilità della politica regionale c’è anche il rischio concreto di perdere i 178 milioni destinati a Garanzia Giovani. Se entro fine mese non saranno attivati i primi provvedimenti, il ministero del Lavoro si riprenderà le somme". "Invitiamo tutti, quindi, a smetterla con il gioco dello scaricabarile e di mostrare - aggiunge - invece il massimo senso di responsabilità per evitare che i giovani siciliani perdano questo lavoro".
Per la Cisl, poi, "la Commissione Lavoro dell’Ars sul flop del click day continua a non affrontare e approfondire le vere cause che stanno alla base della vicenda, la Cisl lo ripete da oltre un anno e mezzo: la causa sta nella impossibilità da parte della Regione di offrire veri servizi per il lavoro di incontro fra domanda e offerta".

- Piano Giovani in tilt: si va verso la class action (Guidasicilia.it, 06/08/14)

4 settembre 2014
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Riparazione Frangitore
La deformità Boutonniere (trauma ad asola - mano)
INFORTUNISTICA STRADALE E RISARCIMENTO DANNI
Cycas Macrozamia Cumminis  ORNAMENTALE VASO 140 L. 50 lt
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

COPPIA DI LEONI IN CEMENTO BIANCO DA GIARDINO

COPPIA DI LEONI IN CEMENTO BIANCO DA GIARDINO

Offerta valida dal 04/02/2021 al 03/08/2021
MARZAMEMI 2021

MARZAMEMI 2021

Dal 6 al 15 Agosto 18:00 / 24:00
Cambia le porte e le paghi la metà

Cambia le porte e le paghi la metà

Offerta valida fino al 31/07/2021
CONCIME GRAN TOP N PER PRATO OFFERTA

CONCIME GRAN TOP N PER PRATO OFFERTA

07/06/2021 AL 30/07/2021
AQUAZIP GE97 (A+B): GUAINA ELASTICA CEMENTIZIA BICOMPONENTE PER L?IMPERMEABILIZZAZIONE.

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE