Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Un film sulla trattativa Stato-mafia

Sabina Guzzanti sta preparando un film sulla trattativa tra lo Stato e Cosa nostra

Contenuti Sponsorizzati
TURONE PELLICOLE CARROZZERIA AUTO AGRIGENTO
Prove di Caratterizzazione Dinamiche su Strutture
PARETE ATTREZZATA SICILIA
Logo e grafica RE LEONE
Margherita  legno dm.3,5 con coccinella  adesiva in conf. x 4
Orchidea artificiale x 2 H 56 per fioristi e wedding

Sulla vicenda della trattativa Stato-mafia "dalla più alta istituzione dello Stato ci aspettavamo venisse spianata la strada alla verità e invece e caduto un macigno sulla strada della verità. Sarebbe un dovere rendere pubblico il contenuto di quelle intercettazioni, altrimenti resterà il sospetto che possano contenere qualcosa che fa ombra sulla più alta istituzione". L'appello, lanciato dal palco di una manifestazione organizzata a Roma in piazza Farnese, è arrivato da Salvatore Borsellino.
A pochi giorni dalla sentenza della Corte costituzionale che nel conflitto tra il Quirinale e la Procura di Palermo, ha dato ragione al presidente e ha chiesto la distruzione delle intercettazioni delle telefonate tra lo stesso Giorgio Napolitano e l'ex ministro Nicola Mancino (LEGGI), il fratello del magistrato ucciso dalla mafia il 19 luglio nel 1992 ha dato vita con il movimento delle Agende Rosse a un'iniziativa per manifestare sostegno ai magistrati palermitani che "stanno portando alla luce una congiura del silenzio".

La piazza, nonostante la pioggia, piano piano si è riempita. Borsellino ha invitato sul palco una serie di ospiti che hanno voluto intervenire e dare una propria testimonianza. "I cittadini hanno diritto ad avere tutta la verità: il primo cittadino non può sottrarsi a questo dovere, o è un umiliazione per tutti noi", ha affermato Moni Ovadia. "Ciò che ha fatto il Quirinale rimarrà scolpito nei libri di storia indipendentemente dalla sentenza della Consulta", ha sottolineato Marco Travaglio, giornalista ed editorialista de Il Fatto Quotidiano, giornale che insieme alla rivista Micromega ha sostenuto la manifestazione.

C'era anche Sabina Guzzanti: "Speriamo che questo processo non venga ostacolato, che si faccia e aiuti a capire la nostra storia", ha detto l'attrice che tra l'altro sta preparando un film sulla trattativa Stato-mafia.
Tra i presenti nessun magistrato. "Non li ho invitati - ha ammesso Borsellino - per evitare che accada quel che è successo a Roberto Scarpinato", il pg di Caltanissetta che per le sue affermazioni alla commemorazione di Paolo Borsellino "si è visto aprire una pratica del Csm con il solo scopo di sbarrargli la strada a procuratore generale di Palermo" (LEGGI). [Informazioni tratte da ANSA, Lasiciliaweb.it]

17 dicembre 2012
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
TURONE PELLICOLE CARROZZERIA AUTO AGRIGENTO
Prove di Caratterizzazione Dinamiche su Strutture
PARETE ATTREZZATA SICILIA
Logo e grafica RE LEONE
Margherita  legno dm.3,5 con coccinella  adesiva in conf. x 4
Orchidea artificiale x 2 H 56 per fioristi e wedding
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

CARGLASS RACALMUTO

CARGLASS RACALMUTO

31/05/2019
SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA PERIMETRALE
PELLICOLE OSCURANTI: mostra la tua classe .

PELLICOLE OSCURANTI: mostra la tua classe .

Offerta valida dal 15/07/2016 al 12/07/2017
Sostituzione parabrezza Gela
Sostituzione parabrezza a Santa Margherita di Belice

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE