Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Un giro d'affari illeciti di 7,5 miliardi di euro

Cosa nostra padrona della campagne siciliane con racket, pizzo, abigeato, aggerssioni, usura

Contenuti Sponsorizzati
Stanza Rinaldo

Stanza Rinaldo

95,00 €
Sfera Vetro taglio obliquo H 67 dm.20 su stelo alto - Sconti per Fioristi e Aziende
Consulenza legale

Consulenza legale

45,00 €
Placca 3m Alluminio Naturale Vimar
DOLORE AL TALLONE NELLA DEFORMITA DI HAGLUND
Galleggiante Elettrico con Cavo 10Mt Lovato

Con "l'aumento artificiale" dei prezzi degli alimenti causato da racket, pizzo e altri fenomeni malavitosi, Cosa nostra guida un giro d'affari che ammonta a 7,5 miliardi di euro. Un stima impressionante contenuta nel rapporto della direzione nazionale antimafia (Dna), e che la Coldiretti ha voluto ricordare in occasione dell'operazione antimafia dei carabinieri di Palermo, con 12 arresti nei confronti di presunti affiliati al mandamento mafioso del quartiere Noce, che fissavano e imponevano i prezzi di vendita di carni e alimenti (LEGGI).
Per questi motivi l'organizzazione ha chiesto che vengano subito rafforzati i presidi delle forze di sicurezza nelle zone agricole, negli ultimi tempi sempre più prese di mira con incendi dolosi e ricatti di ogni genere.

"Nelle campagne
- sottolinea la Coldiretti - si assiste al moltiplicarsi di furti di attrezzature agricole, racket, abigeato, estorsioni, del pizzo anche sotto forma di imposizione di manodopera, danneggiamento delle colture, aggressioni, usura, macellazioni clandestine, truffe all'Ue e caporalato. Tra i fenomeni preoccupano le intromissioni nel sistema di distribuzione e trasporto dei prodotti, che danneggiano gli operatori sotto il profilo del corrispettivo pagato agli imprenditori e aumentano in modo anomalo i prezzi al consumo".
La Coldiretti ha proposto allora di "lavorare per il superamento della situazione di 'solitudine' nelle campagne invertendo la tendenza allo smantellamento dei presidi e delle forze di sicurezza presenti sul territorio, ma anche incentivando il ruolo delle associazioni di rappresentanza attraverso il confronto e la concertazione con la pubblica amministrazione". "Non si può accettare che un settore che ha scelto con decisione la strada dell'attenzione alla sicurezza alimentare e ambientale, al servizio del bene comune, sia vittima - ha sottolineato la Coldiretti - di inquietanti fenomeni malavitosi e di mafia che umiliano uomini e il proprio lavoro e mettono a rischio la sicurezza dei cittadini in termini economici e sanitari. La qualità del Made in Italy - conclude la Coldiretti - dipende dalla qualità e dalla trasparenza dei processi produttivi che concorrono a realizzarlo"[Informazioni tratte da La Sicilia Web]

[Foto di Rohypnol (www.flickr.com)]

1 luglio 2008
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Stanza Rinaldo

Stanza Rinaldo

95,00 €
Sfera Vetro taglio obliquo H 67 dm.20 su stelo alto - Sconti per Fioristi e Aziende
Consulenza legale

Consulenza legale

45,00 €
Placca 3m Alluminio Naturale Vimar
DOLORE AL TALLONE NELLA DEFORMITA DI HAGLUND
Galleggiante Elettrico con Cavo 10Mt Lovato
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Gift Card

Gift Card

Offerta valida
Nuovi arrivi Goofi Salvadanaio!!!!
DISPOSITIVI DI PROTEZIONE COVID 19
FINANZIAMENTI  A  FONDO  PERDUTO  2022

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE