Un uomo sano è un verme felice. Il segreto della felicità potrebbe nascondersi in un vermiciattolo

Ecco come, capire quando un verme è felice, potrebbe aiutare la salute dell'uomo

Il segreto della felicità? Potrebbe nascondersi in un vermiciattolo lungo appena un millimetro, ma che ha permesso scoperte cruciali nella storia della biologia.
Nel sistema nervoso della Caenorhabditis elegans sono stati scoperti recettori capaci di legarsi ad uno dei più noti farmaci antidepressivi, il Prozac, il cui meccanismo d'azione è ancora misterioso sotto molti aspetti.

Lo ha riferito l’altro giorno a Roma il premio Nobel 2002 per la medicina Robert Horvitz. Così come studiare il semplice patrimonio genetico del C. elegans ha permesso di capire i meccanismi che spingono le cellule al suicidio, aprendo la via a nuove terapie anticancro, ci sono buone speranze che lo studio del suo comportamento e del suo sistema nervoso permettano di scoprire alcuni dei numerosi segreti del cervello umano.
"Stiamo diventando psicologi dei vermi", ha detto scherzando Horvitz, che da oltre due anni ha inaugurato questo filone di ricerche con il suo gruppo presso il Massachussetts lnstitute of Technology (Mit).

"L'idea di partenza - ha detto - è stata studiare il modo in cui la genetica si evolve, dando origine a comportamenti specifici. Così ci siamo messi ad osservare il modo in cui C. elegans si muove, risponde a stimoli ambientali e alle esperienze del mondo esterno". Horvitz e il suo gruppo hanno scoperto così che anche il vermetto ha insospettabili cambianti di umore, dietro i quali si nasconde un nuovo tipo di serotonina, il neurotrasmettitore noto da tempo per gli effetti che esercita sull'umore e la cui produzione viene stimolata da farmaci antidepressivi, come il Prozac. Nell'uomo alti livelli di questa sostanza sono positivi, mentre bassi livelli scatenano depressione, irritabilità, insonnia, mal di testa. Sembra che nel C. elegans il neurotrasmettitore funzioni allo stesso modo.

"Abbiamo imparato a capire quando un verme è felice", ha detto ancora Horvitz. "Ciò che attrae di più un verme è il cibo - ha osservato - e sappiamo che giunto in vicinanza di qualcosa da mangiare comincia a rallentare il suo movimento e ad agitare rapidamente le mascelle. Quando la C. elegans si comporta così sappiamo che è felice. Un verme felice, inoltre, depone più facilmente le uova, e questo è un altro inzio utile per comprenderne se è felice o meno. Continuare lungo questo filone di ricerca ci permetterà di comprendere meglio l'azione di farmaci come il Prozac. Pensiamo che scoprire come queste molecole agiscano nei vermi permetterà di capire meglio come questi farmaci agiscono nell'uomo".

17 gennaio 2004
Condividi:
MECCANISMO ALZAVETRI RENAULT MEGANE SCENIC 06/03>05 POLITECNICA 80

MECCANISMO ALZAVETRI RENAULT MEGANE SCENIC 06/03>05 POLITECNICA 80

Componenti di finestrini per veicoli a motore
41,72 € 69,54 €
Scatole per bomboniera con coperchio onda avana
DISCHI FRENO FORATI ANTERIORI  PEUGEOT  207

DISCHI FRENO FORATI ANTERIORI PEUGEOT 207

Freni per veicoli a motore
128,00 €
Misura della radioattività

Misura della radioattività

Studi e consulenze tecniche e industriali
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie

Offerte & Promozioni

CRUSCOTTO AIRBAG RIGONFIATO

CRUSCOTTO AIRBAG RIGONFIATO

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
PELLICOLE OSCURANTI PER AUTO LICATA AGRIGENTO

PELLICOLE OSCURANTI PER AUTO LICATA AGRIGENTO

Carrozzerie autoveicoli industriali e speciali
EXPOCOOK 2019
#Aperi Sposi 2017

#Aperi Sposi 2017

Arredamenti e mobili per la casa

Aziende consigliate