Verrà forse ricordato come l'anno del ''grecale'', il 2004 del Campionato Mondiale di windsurf

Ieri a Mondello, la penultima giornata di regate ha visto nuovamente vincitore il greco Fragos

Contenuti Sponsorizzati
Casetta in legno Il Ceppo
Vetromattoni da esterno Seves
cerone votivo la rosa l'arte della cera 20s
- YOKOHAMA BLUEART AE-50

Penultima giornata di regate per il Campionato Mondiale della classe Raceboard organizzato a Mondello dall'Albaria Windsurfing Club e che vede sempre il greco Fragos lanciato verso il successo finale.
Mentre le vecchie tavole windsurfer prendevano il mare per prepararsi alla "Legend Race", le mistral e le raceboard dei 51 atleti in corsa per il titolo mondiale cercavano di sfruttare il solito leggero grecale (6 nodi circa) che sta ormai caratterizzando questi primi giorni di regate.

Nella prima prova, buona la partenza di Alberti che passava a condurre il gruppo prima di lasciarsi sfilare da Beudou, Baronjan e dal leader della classifica Fragos che si limitava a controllare gli avversari.
Nella seconda prova partenza anticipata di Fragos che regala a Chrysochoy il primo posto, solo sesto nella prima uscita in acqua e principale antagonista del leader del mondiale. Numerosi gli atleti fermati da false partenze e proteste che comunque non modificano in modo sostanziale la situazione nella classifica del campionato del mondo: alle spalle del duo di testa ellenico, il francese Beudou ed un numeroso drappello di italiani con Alberti, Esposito, Casagrande e Belli dell'Isca.
Nella Nation Cup continua sempre a condurre senza affanni la Grecia, mentre l'Italia conserva il secondo posto con un vantaggio di sette punti sulla Francia.
Bryony Shaw continua a precedere Lise Vidal tra le donne, anche se il divario tra le due è ormai ridotto ad un punto. Stabile al terzo posto la Tartaglini, sesta assoluta nella seconda prova di oggi.

Nell'Europeo Master, Paul Leone torna a condurre, mentre Wirz, squalificato nell'ultima prova, scivola al quarto posta. Secondo il francese Asia con Giuseppe Castelli subito alle sue spalle distante solo un punto.

Si è disputata nel pomeriggio anche la prima giornata della Windsurfer Legend Race che ha visto sfidarsi quattordici campioni del passato della tavola a vela degli anni '70-'80 in un uno contro uno nella specialità dello slalom.
Due i turni ad eliminazione diretta che hanno richiamato l'attenzione di numerosi spettatori accorsi in spiaggia per ammirare i numeri degli americani Schweitzer e Waltze, che insieme ai vari Pottino, Baglione, Boghossian, Dalla Vedova, si sono divertiti sul campo di gara allestito davanti l'Albaria.
Tra le sfide più suggestive sicuramente quella che ha opposto nel secondo turno Vinci Pottino a Mike Waltze e risolta da quest'ultimo solo sul filo di lana.
In evidenza anche Manuela Maxia, regina del windsurf nei primi anni '80, capace di eliminare prima Carlo Di Fede e poi Philippe Boghossian, e Luca Frascari che nel secondo turno ha messo fuori gioco Matt Schweitzer.

Oggi, a partire dalle ore 13, l'ultima giornata della competizione con le sfide tra gli sconfitti di oggi dai quali uscirà fuori il nome del quarto atleta che si aggiungerà a Mike Waltze, Manuela Maxia e Luca Frascari già qualificati per la finalissima in programma nel pomeriggio. 
 
- Le classifche complete

21 maggio 2004
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Casetta in legno Il Ceppo
Vetromattoni da esterno Seves
cerone votivo la rosa l'arte della cera 20s
- YOKOHAMA BLUEART AE-50
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

ALIMENTA LA PASSIONE

ALIMENTA LA PASSIONE

LA PROMOZIONE E' VALIDA DAL 5 GIUGNO AL 22 LUGLIO
Showcooking

Showcooking

25/03/2017
CARGLASS POGGIOREALE
CARGLASS LERCARA FRIDDI
Carglass Licata

Carglass Licata

28/02/2019

Aziende consigliate