Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Via un altro pezzo

Alla fine l'assessore Mariarita Sgarlata lascia ("Troppi veleni"), così come il Pd lascia Crocetta

Contenuti Sponsorizzati
Revisioni

Revisioni

66,88 €
FULCRUM BLACK TAGLIA 45 Dainese BLACK/BLACK
Esame audiometrico
Fattoria didattica

I renziani ci hanno provato a "salvare" dal licenziamento l’assessore al Territorio e Ambiente Maria Rita Sgarlata. Ieri mattina, mentre nei quotidiani si leggeva il malcontento del governatore Crocetta e la risolutezza dell’assessore, la vice segretaria del Pd, Mila Spicola, ha telefonato al presidente nella speranza di… ma il malumore di Crocetta non è cambiato per niente. "Si è rotta la fiducia. L’assessore si sta mettendo nelle condizioni di decadere da sola", ha detto, facendo capire chiaramente la sua decisione: sostituire l’assessore.

Ebbene, dopo tre giorni di veleni e polemiche, ieri sera l'assessore Mariarita Sgarlata ha deciso di dimettersi dalla giunta di governo. Coinvolta in un accertamento su presunte irregolarità nella realizzazione di una piscina nella sua villa al mare su cui indaga la Procura di Siracusa, Sgarlata ha cambiato posizione e dopo aver assicurato che non si sarebbe dimessa - archiviando le accuse nei suoi confronti come "metodo Boffo" - ieri ha annunciato la scelta assolutamente opposta. "Proprio perché consapevole di voler continuare il mio impegno all'interno del Partito democratico - ha detto - ma, al tempo stesso, di voler porre un freno a un clima di veleni che rischia di danneggiare il futuro del partito, credo sia giusto che io rimetta il mio mandato da assessore".
Sgarlata ha aggiunto che "recenti dichiarazioni di stampa da parte del presidente Crocetta evidenziano che il rapporto di reciproca fiducia con il quale ho iniziato questa entusiasmante avventura si è incrinato". "La mia persona - ha proseguito - la mia storia e le tante iniziative che ho portato avanti e concluso in questi mesi parlano da sole. La crescente confusione del quadro politico, in particolare del rapporto tra il governo regionale e il Partito democratico, comporta la difficoltà, per ogni assessore che si riconosce nella proposta politica del Pd, di poter svolgere con serenità il suo lavoro, essendo imbrigliato in meccanismi e strategie che non consentono alcuna continuità nell'azione politica e istituzionale".

Le dimissioni sono arrivate nel giorno in cui il segretario regionale del Pd, Fausto Raciti, ha annunciato che il partito toglie l'appoggio al governo Crocetta. "La direzione nazionale è stata informata della nostra decisione, la nostra gente non ce la fa più. Se qualche dirigente democratico intende sostenere ancora questa fallimentare esperienza dovrà dirlo pubblicamente e metterci la faccia. Noi scendiamo".
Insomma, nel Pd si respira aria da resa dei conti. Renziani e Areadem non vorrebbero lo strappo, ma la posizione di Raciti sembra irremovibile: "Il Crocetta-bis è un governo nato morto. Abbiamo chiesto una svolta e una nuova delegazione, Crocetta pensa che la svolta che chiediamo possa essere barattata in cambio di qualche assessore. Non riconosce i limiti della propria esperienza e pensa che noi potremmo soprassedere in nome di uno scambio". Per Raciti "questo è in realtà il governo degli eterni rimpasti, un governo che si è eroso in violentissime lotte intestine che hanno messo a nudo l'evidente incapacità di governare la Sicilia".

Da parte sua Crocetta non demorde. Anzi rilancia e avverte: "Non mi dimetterò mai, sono un combattente, uno che cade in battaglia. Sono stato eletto dal popolo siciliano, la prima volta dal Dopoguerra che il centrosinistra vince in Sicilia. Il Pd dovrebbe accendermi un cero, un lumicino". E ancora: "Il Pd dovrebbe fare un viaggio votivo a Lourdes per ringraziarmi. Sono stato eletto per liberare la Sicilia dal malaffare e la sto rimettendo sui binari dopo anni di sprechi".

- Quando si affonda in una piscina (abusiva?) (Guidasicilia.it, 12/09/14)

- Qualcuno vuole affondare (nella piscina) l'assessore Sgarlata? (Guidasicilia.it, 13/09/14)

- E fu così che affondarono tutti? (Guidasicilia.it, 15/09/14)

16 settembre 2014
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Revisioni

Revisioni

66,88 €
FULCRUM BLACK TAGLIA 45 Dainese BLACK/BLACK
Esame audiometrico
Fattoria didattica
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le notizie
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

TURONE SOCCORSO STRADALE AGRIGENTO- CARROATTREZZI AGRIGENTO

TURONE SOCCORSO STRADALE AGRIGENTO- CARROATTREZZI AGRIGENTO

Offerta valida dal 14/04/2016 al 12/04/2017
MASTER TRAINING LAURA LANZA ACADEMY 2021
FORNO SPECIAL 125 REFRATTARIO

FORNO SPECIAL 125 REFRATTARIO

Offerta valida dal 04/02/2021 al 03/08/2021
VETRI AUTO AGRIGENTO
CONCIME GRAN TOP N PER PRATO OFFERTA

CONCIME GRAN TOP N PER PRATO OFFERTA

07/06/2021 AL 30/07/2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE