210 A.C. LA CONQUISTA DI AKRAGAS

210 A.C. LA CONQUISTA DI AKRAGAS

Nella Valle dei Templi per un weekend straordinario, letteralmente immersi dentro la Storia

Foto Caparrelli

Tenetevi pronti al conto alla rovescia. Oramai ci siamo! Questo fine settimana, nella straordinaria Valle dei Templi accadrà qualcosa di altrettanto eccezionale: varcata l’entrata del Parco archeologico agrigentino ci si ritroverà magicamente catapultati indietro nel tempo, ed esattamente duemiladuecentoventisette anni prima.
Davanti ai nostri occhi non ci saranno soltanto quei riconosciuti tesori che documentano i fasti storici della Sicilia ellenica, ma avremo la possibilità di respirare l’atmosfera del periodo delle guerre annibaliche quando, l’esercito punico e quello romano, si scontrarono per il controllo di Akragas.
Sabato e domenica, infatti, il sito archeologico sarà teatro dello spettacolare evento di rievocazione storica intitolato "210 a.c. la conquista di Akragas".



Due giornate in cui sarà possibile immergersi nel contesto di vita quotidiana della città di ventitrè secoli fa. I visitatori potranno osservare legioni di soldati Romani e Cartaginesi con i propri usi e costumi - rievocazioni di riti sacrificali, lotte ed esercitazioni militari sicuramente stimoleranno adrenaliticamente l’immaginazione e la conoscenza - mentre, passeggiare tra le tende degli accampamenti, rallenterà la percezione temporale avvolgendo in una dimensione assolutamente agli antipodi rispetto alla nostra: le donne intente a tessere al telaio, gli artigiani cartaginesi impegnati nella creazione delle splendide collane realizzate in pasta vitrea, gli scribi romani all’opera nel loro raffinato lavoro di scritturazione...

"Chi verrà quel giorno nella Valle si troverà immerso nel passato, sarà uno spettatore-attore, vivrà un viaggio nel tempo", assicura l'archeologa Laura Danile, presidente dell’associazione PastActivity, che insieme ai colleghi Giovanni Virruso e Claudia Speciale hanno realizzato un sogno. "Sarà un weekend per entrare dentro la storia - aggiunge Laura Danile - un’occasione unica per raccontare il passato in modo assolutamente nuovo e di grande impatto".

Il fenomenale viaggio spazio-temporale fra le rovine di Akragas, diventata Agrigentum subito dopo la conquista romana, non si esaurirà però con la conclusione della grande rievocazione storica del weekend. Infatti, grazie al progetto sperimentale realizzato da Elisa Bonacini (archeologa classica dalla visione digitale della Storia) e dagli studenti agrigentini coinvolti nell’evento, i visitatori saranno accompagnati da particolarissimi ciceroni: con l'audio-guida izi.TRAVEL - Italia si potrà andare alla scoperta della Valle dei Templi in compagnia del proconsole Marco Valerio Levino e del pretore Lucio Cincio Alimento, figure di spicco della Genti Romanae dall’inconfondibile (e simpatico) accento agrigentino... (per accedere all’audio-guida CLICCA QUI)

-----------------------------------------------------

- Dopo 2227 anni rivive la conquista di Akragas! (Guidasicilia.it)

- Con le mani nel passato e lo sguardo al futuro! (Guidasicilia.it)

4 maggio 2017
Condividi:
LAVAGGIO

LAVAGGIO

Ristorazione
proposto da Samod SRL
MySicily Fast Gourmet c/o C.C. Porte di Catania
Bosco Santo Pietro

Bosco Santo Pietro

Agriturismo e turismo rurale
proposto da Villa D'Andrea
Laboratorio di Pittura, Niscemi (CT)
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Offerte & Promozioni

PRANZO DI CAPODANNO SULL'ETNA
CAPODANNO 2019

Aziende consigliate