Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

A luglio arriverà l'assegno unico per i figli

A chi aspetta il contributo, come funzionerà e come verrà erogato l'assegno unico universale

A luglio arriverà l'assegno unico per i figli
Contenuti Sponsorizzati
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

L'assegno unico per i figli (chiamato anche assegno unico familiare o assegno unico universale) ha ricevuto il via libero definitivo dal Senato e arriverà a partire dal 1° luglio 2021.
Il provvedimento, contenuto nel Family Act, riorganizzerà in una sola soluzione i vari benefici economici già esistenti, tra bonus e detrazioni varie, dedicati al sostegno delle famiglie con figli under 21.

  • Stai cercando una copertura assicurativa per la tua famiglia? Trova le agenzie più vicine a te - CLICCA QUI

Il sostegno spetta a tutte le famiglie che hanno un figlio fino a 21 anni a carico e avrà un valore massimo di 250 euro, con una parte fissa e una variabile legata al reddito. Previsti aumenti se si hanno più figli o in caso di figli disabili.

Per finanziare la riforma i fondi ora a disposizione sono 20 miliardi tra nuovi stanziamenti e fondi attualmente utilizzati per le altre misure già utilizzati a sostegno delle famiglie che verranno eliminate e inglobate proprio nell'assegno unico.

COME FUNZIONERÀ L'ASSEGNO UNICO PER I FIGLI

La richiesta dell'assegno potrà essere effettuata a partire dal settimo mese di gravidanza e la cifra verrà erogata ai genitori fino ai 18 anni del ragazzo...

  • Stai cercando un Caf? Trova quelli presenti nella tua zona di interesse - CLICCA QUI

La richiesta dell'assegno potrà essere effettuata a partire dal settimo mese di gravidanza e la cifra verrà erogata ai genitori fino ai 18 anni del ragazzo. Poi sarà possibile richiedere che l'assegno vada direttamente al figlio, tra i 18 e i 21 anni, per favorirne l'autonomia. Attenzione però, il sostegno sarà corrisposto dopo la maggiore età solo se i ragazzi studiano, fanno un tirocinio o hanno primi lavori a basso reddito. Una volta che il figlio diventa maggiorenne l'importo verrà comunque ridotto.

I genitori di figli che hanno compiuto la maggiore età potranno richiedere che l'assegno vada direttamente al figlio per favorirne l'autonomia. Il sostegno sarà corrisposto dopo la maggiore età solo se i ragazzi studiano, fanno un tirocinio o hanno primi lavori a basso reddito.

  • Stai cercando uno studio di consulenza amministrativa, fiscale e tributaria? CLICCA QUI

Il valore massimo sarà di 250 euro al mese, ma dipenderà dal reddito Isee della famiglia e sarà diviso tra i due genitori. Il sostegno aumenta all'aumentare del numero dei figli, ed è prevista una maggiorazione anche in caso di figli disabili (tra il 30 e il 50%). In questo caso l'assegno viene riconosciuto anche oltre i 21 anni.

La novità più importante è che potranno richiederlo tutte le famiglie, anche i lavoratori autonomi e le partite Iva. I bonus familiari, fino ad ora, erano legati allo status di lavoratore dipendente, escludendo una platea sempre più grande.

COME VERRÀ EROGATO L'ASSEGNO UNICO FAMILIARE

Come abbiamo detto, questo beneficio sarà riconosciuto a tutti, indipendentemente dal reddito familiare, ma l'importo cambierà non solo con l'età del figlio a carico, ma anche a seconda del'Isee o delle sue componenti. L'assegno unico potrà avere la forma di credito di imposta o di erogazione mensile. Questo non è incompatibile con altri benefici come il reddito di cittadinanza.

30 marzo 2021
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE