Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Affinché non sia un'estate di morsi, pizzichi e punture...

Vespe, meduse e financo serpenti insidiano le vacanze. I consigli dell'esperto per gestire le spiacevoli situazioni

Affinché non sia un'estate di morsi, pizzichi e punture...
Contenuti Sponsorizzati
LOURDES

LOURDES

650,00 €
Appartamento Vacanze in soluzione Residence- last minute
FATIMA E SANTIAGO

FATIMA E SANTIAGO

900,00 €
VIAGGI E....
TACHIPIRINA 500MG 30CPR ANGELINI
Piazzola per Camper
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

"Pizzichi e morsi di insetti e pesci sono episodi molto più frequenti in estate che in altre stagioni. E tra i problemi che affrontiamo più spesso, in questi casi, è la non corretta gestione degli avvelenamenti". A spiegarlo è Paolo Maurizio Soave, esperto del Centro Antiveleni del Policlinico Irccs Agostino Gemelli di Roma.

AL MARE

Esemplare di tracina

  • Stai cercando una farmacia? Trova quella più vicina a te - CLICCA QUI

Per quanto riguarda la puntura di animali marini come meduse e tracine, spiega l'esperto, "evitare i rimedi tradizionali come ammoniaca e urina: basta immergere parte colpita in acqua calda o sabbia calda, perché il veleno viene disattivato dal calore".

Pelagia noctiluca conosciuta con il nome di "medusa luminosa"

  • Stai cercando un allergologo? Trova gli studi nella zona di tuo interesse - CLICCA QUI

"In seguito vanno bene pomate cortisoniche, ricordandosi che, una volta stese, la pelle non va esposta al sole perché può macchiarsi. Nel caso della medusa, inoltre, strofinare il sito colpito con un pezzo di plastica rigida per portare via le vescicole dei tentacoli che rimangono attaccate".

IN MONTAGNA

Una vespa sopra una lattina di bibita

  • Stai cercando una parafarmacia? Trova quelle più vicine a te - CLICCA QUI

Ragni e scorpioni in Italia non sono molto pericolosi, mentre soprattutto in campagna e montagna, l'estate è 'funestata' da api e vespe attirate da cibo e bibite.

"Le punture di questi insetti però, a parte gonfiore e dolore non costituiscono un reale rischio. Se presente, bisogna cerca di estrarre il pungiglione senza spezzarlo, quindi impacchi di acqua fredda o ghiaccio contro il gonfiore e trattamenti locali a base di pomate cortisoniche e antistaminiche.

Nei rarissimi casi di reazione allergica, che si manifesta con difficoltà respiratorie, contattare subito un medico per la somministrazione di adrenalina".

Un esemplare di vipera comune

La vipera è l'unico serpente pericoloso che abbiamo in Italia e chi viene morso va portato il prima possibile al pronto soccorso.

"Sul sito del morso, il veleno provoca dolore e gonfiore ma attraverso i dotti linfatici può muoversi dal sito di iniezione e causare una reazione sistemica. Solo in questo caso, va somministrato siero antivipera ma, poiché può creare shock anafilattico, va somministrato solo in situazioni in cui si possono gestire eventuali reazioni avverse".

"In attesa dei soccorsi, - conclude il dott. Soave - si può fare un bendaggio con garze elastiche per comprimere in maniera blanda il luogo del morso e limitare il passaggio del veleno attraverso i vasi linfatici".

12 agosto 2021
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
LOURDES

LOURDES

650,00 €
Appartamento Vacanze in soluzione Residence- last minute
FATIMA E SANTIAGO

FATIMA E SANTIAGO

900,00 €
VIAGGI E....
TACHIPIRINA 500MG 30CPR ANGELINI
Piazzola per Camper
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE