Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival

Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival

La terza edizione della biennale organizzata dalla Fondazione Radicepura ha per tema "Giardini per il Futuro"

Contenuti Sponsorizzati
Studio tecnico Geometra Pilati Giuseppe
Canna Comune di fiume H 250 dm. 15/20/25/30 - Sconti per Fioristi e Aziende
Coppa Martini H 60 dm. 18 in vetro - Sconti per Fioristi e Aziende
Logo e grafica RE LEONE
Grammichele in Arte
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Il 27 giugno si inaugura a Giarre (CT) la III edizione del Radicepura Garden Festival, biennale organizzata dalla Fondazione Radicepura. Fino al 19 dicembre, nel parco botanico, sarà possibile visitare 15 giardini e 4 installazioni, realizzati con le piante messe a disposizione da Piante Faro.

Il Festival rappresenta il primo evento internazionale dedicato al paesaggio del Mediterraneo, e coinvolge grandi protagonisti dell'architettura, del paesaggismo e dell'arte, giovani designer, studiosi, istituzioni, imprese.

Home Groud di Antonio Perazzi - ph di Alfio Garozzo
Foto di Alfio Garozzo

  • Stai cercando vivai piante e fiori? Trova quelli più vicini a te - CLICCA QUI

La Sicilia, quindi, torna a ospitare questo importante appuntamento del garden design, esplorando un tema di grande attualità: GIARDINI PER IL FUTURO.

L'emergenza sanitaria, che ha travolto tutto il pianeta, ha imposto una riflessione importante su argomenti come sostenibilità e la lotta ai cambiamenti climatici. Gli ambienti verdi sono infatti riconosciuti come efficaci e necessarie risorse, come previsto anche dall'Anno Internazionale della Salute delle Piante promosso dalla FAO che mira ad aumentare la consapevolezza globale su come proteggere la salute delle piante può aiutare a porre fine alla fame, ridurre la povertà, tutelare l'ambiente e dare impulso allo sviluppo economico.

Il Giardino botanico di Radicepura - ph Clive Nichols
Foto di Clive Nichols

  • Vuoi coltivare il tuo giardino? Trova ciò che ti serve nelle aziende più vicine a te - CLICCA QUI

E sono questi i temi della terza edizione del Festival che saranno interpretati dai 7 giardini vincitori della Call for Ideas che si è conclusa nel dicembre 2020.

Ad individuare i progetti vincitori del bando è stata la giuria presieduta da Sarah Eberle, madrina del Festival, composta da: Antonio Perazzi (direttore artistico della manifestazione), Daniela Romano (docente di Orticoltura e Floricoltura presso l'Università di Catania), Alessandro Villari (docente di Architettura del paesaggio presso l'Università Mediterranea) e Patrizia Sandretto Re Rebaudengo (collezionista d'arte e presidente della Fondazione omonima).

I giardini che interpreteranno il tema della terza edizione

"Fleurs, giardini degli inerti" di Marialuisa Prestini e Giuseppe Ricupero

Fleurs, giardini degli inerti - È un progetto che propone un'allegoria del rapporto tra uomo e ambiente, tra fine e inutilità. Generato dagli scarti che ciclicamente vengono prodotti dagli alberi, il giardino è un'apparizione temporanea cangiante, un patto tra la natura ed i suoi abitanti.
Team: Marialuisa Prestini e Giuseppe Ricupero, architetti siracusani.

"Garden of the Anthropocene" di Katy Rennie, Amber Myers e Josie Dalberg

Garden of the Anthropocene - Il progetto si interroga sulle sfide del cambiamento climatico proponendo un approccio che possa ridurre consapevolmente il controllo del progettista sul giardino interrogandosi sulle cause e sulle possibili soluzioni del cambiamento climatico.
Team: Katy Rennie, Amber Myers e Josie Dalberg, paesaggiste sudafricane.

"Giardino lineare" di Lucia Angelini

Giardino lineare - È una proposta pensata per gli spazi urbani per creare reti verdi diffuse e sostenibili, che non considerano l'uso di piante a elevata manutenzione. Un progetto che si serve dell'adattabilità delle specie mediterranee alle difficili condizioni urbane e agli assetti climatici in rapido divenire.
Team: Lucia Angelini, architetto e paesaggista bergamasca.

"Micro to macro" di Ainhoa Elissalde e Virgile Haëck

Micro to macro - Un invito a riconsiderare la propria relazione con l'ambiente, un giardino che segue la crescita della pianta attraverso l'evoluzione del terreno in tre tempi: il paesaggio limitato, il paesaggio liberato e il paesaggio esteso.
Team: Ainhoa Elissalde e Virgile Haëck, studenti della Bordeaux Landscape School.

"Nostos" di Andrea Bartolini, Nunzia Centonze, Lia Maggioli, Dario Trovato

Nostos - Un climax ascendente di piante erbacee, arbustive e arboree. Il visitatore attraversa e vive un percorso di riscoperta del suo rapporto con la natura in tre momenti, in un progressivo annullamento dell'antropizzato.
Team: Andrea Bartolini, Nunzia Centonze, Lia Maggioli, Dario Trovato.

"Plantocene" di Erica Boncaldo e Margherita Pascucci

Plantocene - Un progetto che, partendo dal comportamento delle piante pioniere del Monte Etna, offre un paradigma di resilienza vegetale, attraverso cui guardare al futuro.
Team: Erica Boncaldo, siciliana, e Margherita Pascucci, umbra, del Politecnico di Milano.

"Sensory Landscape" di Ivan Juarez

Sensory Landscape - Si ispira e rende omaggio al paesaggio mediterraneo e siciliano, proponendosi come uno spazio interattivo ed esperienziale, connettendo gli elementi naturali che identificano il territorio in esperienze: profumi, trame, suoni, scene.
Team: Ivan Juarez, architetto paesaggista e artista, è fondatore e direttore di x-studio.

"Il sogno di Empedocle" di Emilio Isgrò

  • Hai bisogno di servizi per il giardinaggio? Trova i professionisti del settore più vicini a te - CLICCA QUI

Il parco, oltre agli interventi dedicati al tema dell'anno, ospiterà alcuni giardini dalle passate edizioni, le installazioni progettate da François Abélanet, Giò Forma e Studio Coloco, insieme alle opere frutto delle residenze d'artista di Emilio Isgrò, Alfio Bonanno e Federico Baronello.

Tutte le informazioni, i programmi dettagliati  e le modalità di accesso saranno disponibili sul sito www.radicepurafestival.com

Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival
Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival
Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival
Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival
Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival
Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival
Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival
Alle falde dell'Etna torna il Radicepura Garden Festival
9 giugno 2021
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Studio tecnico Geometra Pilati Giuseppe
Canna Comune di fiume H 250 dm. 15/20/25/30 - Sconti per Fioristi e Aziende
Coppa Martini H 60 dm. 18 in vetro - Sconti per Fioristi e Aziende
Logo e grafica RE LEONE
Grammichele in Arte
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

CONCIME GRAN TOP N PER PRATO OFFERTA

CONCIME GRAN TOP N PER PRATO OFFERTA

07/06/2021 AL 30/07/2021

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE