Che fine fanno gli alberi di Natale veri dopo le feste?

Che fine fanno gli alberi di Natale veri dopo le feste?

In Italia sono circa 34.000 le tonnellate di alberi di Natale che sono seccati e devono essere smaltiti

Contenuti Sponsorizzati
Papaya in Vaso   Diverse Dimensioni
Cordino juta mm. 3 x 10 mt.
Fogli cellofan x 50 ADE  cm. 100 x 130
Sacchetto Organza con Farfalla
Busta velluto con rosa  Cm. 24 x 14

Tra domenica e lunedì scorsi, immaginiamo che la maggior parte di chi ha fatto l’albero di Natale si sia messo di buona volontà per smontarlo. Sì, la parte parte scocciante di tutta la storia, il momento in cui - è proprio il caso di dire - lo spirito natalizio va  a farsi benedire.
Ebbene, vi chiediamo, sapete in Italia quanti sono gli alberi di Natale veri che alla fine delle feste devono essere in qualche modo smaltiti?
Ve lo diciamo noi: sono 34.000 le tonnellate di alberi di Natale secchi da smaltire dopo l’Epifania.
I dati sono quelli che il PEFC, il consorzio che certifica la gestione sostenibile delle foreste industriali, ha fornito all'ANSA.

Secondo il PEFC e la Coldiretti, sono 3,8 milioni gli alberi veri addobbati per Natale in Italia, l'80% abeti rossi (Picea abies). Di questi alberi naturali, venduti in vaso con poca terra intorno alle radici, il 90% (3,42 milioni) non sopravvive alle feste, a causa dello shock idrico e del trapianto.
Le piante morte vengono smaltite come rifiuti organici e utilizzate per fare concime compost. Solo gli alberi più grandi, quelli da 25-30 metri, installati nelle piazze dei Comuni, vengono utilizzati per fare arredi urbani o matite. Tenendo conto che un albero di Natale pesa in media 10 chili, al termine delle feste vengono smaltite come rifiuti organici circa 34.000 tonnellate di piante morte.

Il consorzio PEFC sconsiglia di ripiantare in montagna gli alberi sopravvissuti: l'abete rosso è un albero spontaneo solo sull'arco alpino e in alcune aree dell'Appennino Tosco-emiliano.
Piantarlo in boschi dove già è presente l'abete significa creare problemi di inquinamento genetico, visto che non si conosce l'origine di quelli ripiantati. Meglio quindi piantarlo nel giardino di casa o lasciarlo nel vaso per utilizzarlo gli anni successivi.
Se l'albero muore successivamente, va smaltito nella frazione organica. Per chi avesse l’idea di utilizzarlo come legna da ardere, be’, vi informiamo che l'abete rosso non è adatto per essere bruciato nei camini, perché troppo ricco di resina.

11 gennaio 2018
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Papaya in Vaso   Diverse Dimensioni
Cordino juta mm. 3 x 10 mt.
Fogli cellofan x 50 ADE  cm. 100 x 130
Sacchetto Organza con Farfalla
Busta velluto con rosa  Cm. 24 x 14
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

KUNQWAT IN VASO 35 IN OFFERTA € 55.00

KUNQWAT IN VASO 35 IN OFFERTA € 55.00

14/02/2019 AL 14/03/2019
PITAYA ROSSA OFFERTA € 20.00

PITAYA ROSSA OFFERTA € 20.00

30/01/2019 AL 15/03/2019
PAPUANA in vaso 24 OFFERTA € 25.00

PAPUANA in vaso 24 OFFERTA € 25.00

18/02/2019 AL 18/03/2019
DASYLIRION LONGISSIMUM OFFERTA € 25.00

DASYLIRION LONGISSIMUM OFFERTA € 25.00

31/01/2019 AL 15/03/2019
HYSTRIX vaso 24 in OFFERTA A € 25.00

HYSTRIX vaso 24 in OFFERTA A € 25.00

18/02/2019 AL 18/03/2019

Aziende consigliate