Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Come sarà il Natale 2020 per gli italiani…

Nel nuovo Dpcm una severa stretta sugli spostamenti: dal 21 dicembre fino al 6 gennaio sarà vietato spostarsi anche tra le regioni gialle

Come sarà il Natale 2020 per gli italiani…
Contenuti Sponsorizzati
Taxi/Transfer Scopello / Apt Palermo
Cappellino Babbo Natale in velluto rosso 2 misure - Sconti per Fioristi e Aziende
MATRIMONI ED EVENTI: PULLMAN GT, MINIBUS E AUTO D'EPOCA
Stelline Mix Metal  varie misure - Sconti per Fioristi e Aziende
ORALSAN GEL GENGIVALE ALLA CLOREXIDINA 0,5%  - 30ml
Taxi/Transfer Aeroporto di Palermo / Castellammare del Golfo
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

La paura più grande è l'arrivo di una terza ondata di contagi. Ecco perché si vuole imparare dagli errori di un passato recentissimo e mettere in atto, questa volta, ordinanze ispirate dal principio di precauzione. Il governo, insomma, sembra deciso, per queste feste natalizie, di assumersi fino in fondo la responsabilità di scelte difficili ma necessarie.

È questo il sunto delle parole del ministro della Salute Roberto Speranza, alla vigilia del nuovo Dpcm che disegnerà il Natale degli italiani.

Dice il ministro Speranza: "Dobbiamo disincentivare gli spostamenti tra regioni il 25, 26 e primo gennaio e limitare anche gli spostamenti tra comuni. Dobbiamo affrontare le feste con massima serietà se non vogliamo nuove chiusure a gennaio. Per le feste le limitazioni previste dovranno essere rafforzate anche nel quadro di un coordinamento europeo. Bisogna limitare il più possibile i contatti tra persone".
Parole pesanti ma necessarie se si pensa a cosa ha portato il "liberi tutti" di questa estate.

  • Stai cercando ristoranti? Trova quelli più vicini a te - CLICCA QUI

E quindi, in vista del nuovo Dpcm anti-Covid, che sarà in vigore dal 4 dicembre, le misure certe saranno:

  • chiusura degli impianti sciistici e niente crociere;
  • sì all'apertura a pranzo dei ristoranti a Natale, Santo Stefano, Capodanno ed Epifania (con le limitazioni legate al distanziamento e ai posti ai tavoli);
  • chiusura dei ristoranti negli alberghi per la serata di Capodanno: per i clienti solo servizio in camera. Un modo per evitare un escamotage a cui molti stavano ricorrendo per festeggiare l'ultimo dell'anno fuori casa.
  • stretta sulla mobilità che prevede dal 21 dicembre fino al 6 gennaio il divieto degli spostamenti tra regioni, anche quelle gialle, che saranno possibili solo per chi farà ritorno al proprio luogo di residenza o di domicilio.
  • il 25 e 26 dicembre e il 1 gennaio sarà proibito spostarsi dal Comune nel quale ci si trova, che sia quello di residenza, domicilio o meno. "Nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1 gennaio 2021 è vietato ogni spostamento tra Comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute". "È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione".

  • Cerchi servizi di ristorazione collettiva e catering? Trova i ristoratori più vicini a te - CLICCA QUI

Rimarrà confermato anche il coprifuoco alle 22 e l'apertura dei negozi fino alle 21, per provare a limitare gli assembramenti. Sulle persone da ospitare a cena o a pranzo a casa, non arriveranno regole e divieti ma raccomandazioni e l'invito a evitare di stare con persone non conviventi.

  • Stai cercando mascherine e altri dispositivi sanitari di sicurezza? CLICCA QUI

Per la Sicilia e i Siciliani il punto dolente del nuovo Dpcm è sicuramente il divieto di spostamento tra regioni gialle. Perché se gli studenti residenti in Sicilia e iscritti a un qualsiasi ateneo delle altre regioni sono 34.463 - e a questo dato bisogna aggiungere i tanti insegnanti che si spostano al nord per le supplenze -, ci sono poi decine di migliaia di siciliani che invece nella Penisola hanno messo radici, spostando la residenza in un'altra regione.

Stando al Bilancio demografico dell'Istat, solo l'anno scorso sono partiti per andare a vivere altrove 35.409 siciliani, molti dei quali tradizionalmente ritornano nell'Isola per le feste. Ecco, per questi siciliani a Natale sarà vietato tornare in Sicilia.

2 dicembre 2020
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Taxi/Transfer Scopello / Apt Palermo
Cappellino Babbo Natale in velluto rosso 2 misure - Sconti per Fioristi e Aziende
MATRIMONI ED EVENTI: PULLMAN GT, MINIBUS E AUTO D'EPOCA
Stelline Mix Metal  varie misure - Sconti per Fioristi e Aziende
ORALSAN GEL GENGIVALE ALLA CLOREXIDINA 0,5%  - 30ml
Taxi/Transfer Aeroporto di Palermo / Castellammare del Golfo
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE