Il Cioccolato di Modica è ufficialmente un prodotto Igp

Il Cioccolato di Modica è ufficialmente un prodotto Igp

È il primo Cioccolato in ambito Ue a ricevere il marchio di origine protetta. Soddisfazione del Consorzio di tutela

Il Cioccolato di Modica è stato riconosciuto dalla Comunità Europea prodotto IGP - Indicazione Geografica Protetta, diventando così il primo Cioccolato registrato in ambito comunitario.

Il Cioccolato di Modica è il primo Cioccolato registrato in ambito comunitario

Grande la soddisfazione del Consorzio di tutela del Cioccolato di Modica e dell’europarlamentare Michela Giuffrida che, dai banchi del parlamento Ue, si è battuta per portare a casa il risultato.

A Modica la preparazione a base di fave di cacao e zucchero si pratica fin dal 1600

Nella cittadina del ragusano, che ha dedicato al suo oro nero un Museo del cioccolato gestito dal Consorzio di tutela, la preparazione a base di fave di cacao e zucchero si pratica fin dal 1600. Oggi sono una quarantina le aziende produttrici, perlopiù dolcerie a conduzione familiare, e di queste 25 aderiscono al Consorzio di tutela.

A caratterizzare il cioccolato di Modica è la granulosità dalla lavorazione a basse temperature

A caratterizzare il cioccolato di Modica, che non passa dal concaggio tipico del cioccolato tradizionale, è la granulosità dalla lavorazione a basse temperature; la pasta viene sciolta infatti a 45 gradi mentre lo zucchero scioglie a 80 gradi. Nel cioccolato di Modica perciò non si fonde lo zucchero.

La pasta viene sciolta infatti a 45 gradi mentre lo zucchero scioglie a 80 gradi. Nel cioccolato di Modica perciò non si fonde lo zucchero.

"Il riconoscimento ci permetterà di impedire mistificazioni di un prodotto così antico, di cui abbiamo il know how da tre secoli - commenta Salvatore Peluso, presidente del Consorzio del cioccolato di Modica -. Servirà a difendere i posti di lavoro, la nostra storia e a dare un futuro ai nostri ragazzi".

Il cioccolato di Modica viene confezionato a mano e venduto in tutto il mondo

I produttori che fanno parte del consorzio, realizzano ogni anno 12 milioni di barrette, per un fatturato di circa 22 milioni di euro. Ai quali se ne aggiunge un'altra ventina - più piccoli - sparsi per il territorio e non associati. L'export su questo prodotto pesa per circa il dieci per cento. Soprattutto Germania, Stati Uniti, Giappone. Ma anche la Russia sta iniziando ad apprezzare il prodotto e qualche produttore ha chiuso contratti con Arabia Saudita ed Emirati.

- www.cioccolatomodica.it

Tutto quello che avreste voluto sapere sul cioccolato... (Guidasicilia.it)

16 ottobre 2018
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate