Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
In Sicilia il lockdown è già costato 2.1 miliardi di euro

In Sicilia il lockdown è già costato 2.1 miliardi di euro

I numeri crudeli raccolti dallo Svimez: nell'Isola fermi mezzo milioni di lavoratori e bruciati 1,4 miliardi di fatturato

Contenuti Sponsorizzati

In Sicilia il lockdown per contenere i contagi da Covid-19 ha 'bruciato' in un mese 2,1 miliardi di euro di valore aggiunto, quasi mezzo milione i lavoratori rimasti a casa, mentre i 600 euro del "Cura Italia" hanno coperto il 34,5% dei 1.740 euro persi da ogni autonomo e partita Iva.

È il quadro che emerge per l'isola dallo studio realizzato dallo Svimez. Il lockdown ha riguardato, nell'isola, il 31,9 per cento delle imprese, mentre sono 164.649 i lavoratori tra autonomi e partite Iva rimasti senza fatturato, circa il 42% del totale dei lavoratori indipendenti: in fumo dunque oltre 250 milioni di euro per gli autonomi.

SVIMEZ - Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno

Dal rapporto Svimez sull'impatto economico del Coronavirus, in cui si sollecita di completare il pacchetto di interventi per compensare gli effetti della crisi sui soggetti più deboli (lavoratori non tutelati, famiglie a rischio povertà e micro imprese), emerge inoltre che il lockdown costa 47 miliardi al mese, 37 al Centro-Nord, 10 al Sud. E considerando una ripresa delle attività nella seconda parte dell'anno, il Pil nel 2020 si ridurrebbe dell'8,4% per l'Italia, dell'8,5% al Centro-Nord e del -7,9% nel Mezzogiorno.

LOCKDOWN

Svimez calcola che il costo del confinamento a casa corrisponde a 788 euro pro capite al mese nella media italiana, 951 euro al Centro-Nord contro i 473 al Sud. Analizzando l'impatto sull'occupazione, si evidenzia come autonomi e partite iva siano a rischio. Tenendo conto anche del sommerso, sono interessati dal lockdown il 34,3% degli occupati dipendenti e il 41,5% degli indipendenti. Al Nord l'impatto sull'occupazione dipendente risulta più intenso che nel Mezzogiorno (36,7% contro il 31,4%) per l'effetto della concentrazione territoriale di aziende di maggiore dimensione e solidità.

La struttura più fragile e parcellizzata dell'occupazione meridionale si è tradotta in un lockdown a maggiore impatto sugli occupati indipendenti (42,7% rispetto al 41,3% del Centro e del Nord).

Svimez calcola che in Italia sono "fermi" circa 2,5 milioni di lavoratori indipendenti, di questi quasi 800 mila nel Mezzogiorno

Svimez calcola che sono "fermi" circa 2,5 milioni di lavoratori indipendenti: oltre 1,2 milioni al Nord, oltre 500 mila al Centro, quasi 800 mila nel Mezzogiorno. Si tratta in larga parte di autonomi e partite iva: oltre 2,1 milioni, di cui 1 milione al Nord, oltre 400 mila al Centro e quasi 700 mila nel Mezzogiorno.

Le perdite di fatturato e reddito lordo operativo di autonomi e partite Iva è di oltre 25,2 miliardi in Italia

Le perdite di fatturato e reddito lordo operativo di autonomi e partite iva sono piuttosto uniformi a livello territoriale. La perdita complessiva di fatturato è di oltre 25,2 miliardi in Italia, così distribuiti territorialmente: 12,6 al Nord, 5,2 al Centro e 7,7 nel Mezzogiorno. Una distribuzione territoriale simile si osserva per le perdite di reddito operativo: circa 4,2 miliardi in Italia, di cui 2,1 al Nord, quasi 900 milioni circa al Centro e 1,2 milioni nel Mezzogiorno.

La perdita di fatturato per mese di inattività ammonta a 12 mila euro per autonomo o partita iva, con una perdita di reddito lordo di circa 2 mila euro, 1900 e 1800 per mese di lockdown rispettivamente nelle tre macroaree.

SVIMEZ - L'impatto economico e sociale del Covid-19: Mezzogiorno e Centro-Nord (pdf)

10 aprile 2020
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

Corso di Aggiornamento Professionale
DAI UN NUOVO ASPETTO AL TUO BAGNO

DAI UN NUOVO ASPETTO AL TUO BAGNO

dal 06/05 al 24/05/2019

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE