La domenica di Pasqua, a Prizzi, bisogna stare attenti ai Diavoli!

La domenica di Pasqua, a Prizzi, bisogna stare attenti ai Diavoli!

L’Abballu di li Diavuli, la spettacolare manifestazione che mette in scena l'eterna lotta tra il Bene e il Male

Spettacolare tradizione pasquale siciliana, il famoso Abballu di li Diavuli (Ballo dei Diavoli) di Prizzi è una manifestazione (di presumibili origini medioevali) che conserva evidenti tracce di celebrazioni pagane incentrate sul trionfo della vita e della rinascita della vegetazione agli inizi della primavera dopo il buio e il rigore invernali.
Al pari delle celebrazioni pasquali di tutta l'Isola, l’Abballu di li Diavuli è un appuntamento molto sentito dagli abitanti di Prizzi e che ogni anno attira tantissimi visitatori da tutta la Sicilia che desiderano assistere ad una delle più celebri messe in scena dell'eterna lotta tra il bene e il male.


Foto di Carmelo Giuseppe Colletti - opera propria, CC BY-SA 3.0

Tutto ha inizio all'alba della Domenica di Pasqua, quando gli abitanti di Prizzi vengono svegliati dal bussare insistente alle loro porte: sono i Diavoli mascherati (vestiti di rosso) e la Morte che indossa una veste giallo ocra.
Il gruppo scorazza per le vie della cittadina agitando catene, facendo gran frastuono e prendendo in "ostaggio" i passanti che verranno condotti all’inferno. Una volta prese, le vittime saranno accompagnate dai Diavoli dentro un’abitazione. Qui hanno una sola possibilità di riscattare la propria anima: dovranno pagare un obolo, una piccola offerta di denaro o dolci.
Tra le vie del paese, accanto alla continua danza macabra del diabolico corteo cammina "il notaio" che raccoglie le offerte in una borsa di cuoio.

I diavoli oltre all'abito rosso indossano una maschera di ferro con una larga bocca dalla quale fuoriescono la lingua e i denti. La maschera è sormontata da due corna e da una pelle di caprone che copre le spalle e la schiena. Il personaggio della Morte indossa un abito giallo ocra, chiamato "giallo morti di pasqua" e una maschera di cuoio dalla cui bocca fuoriescono le zanne. La Morte porta in mano una balestra.

Il clou dei festeggiamenti si raggiunge il pomeriggio quando i Diavoli e la Morte tentano di impedire l'incontro, nella Piazza principale della cittadina, tra le statue della Madonna e di Cristo. All'apparire della statua di Gesù Risorto in una delle strette vie del paese e della statua di Maria Addolorata dalla parte opposta, Diavoli e Morte si scatenano per impedire l’incontro dei due. Vigilati da Angeli armati di spada, i due simulacri tentano di raggiungersi mentre il demoniaco trio si dimena sempre più inferocito. È proprio questo il cosiddetto Ballo dei Diavoli, il tentativo di Diavoli e Morte di impedire l'incontro che avviene secondo una coreografia rituale ben codificata.
Dopo alcuni tentativi, e relativi fallimenti, per impedire l’avvicinamento di Madre e Figlio, le statue riescono ad incontrarsi e Diavoli e Morte vengono uccisi dagli Angeli armati di spada concludendo così, per il momento, la ciclica lotta fra il Bene ed il Male.

La Madonna felice di rivedere il Cristo si libera del manto nero del lutto per rivelare il vestito della gioia di colori più luminosi e brillanti. La stessa scena si riprodurrà poi nei vari quartieri del paese, fino a sera. Il pubblico assiste alla Sacra rappresentazione mangiando le "cannatedde" tipico dolce di Prizzi a base di pasta frolla e uova sode ed, esso stesso, simbolo pasquale.

- Prizzi, lo smeraldo dei Sicani (Guidasicilia.it)

26 marzo 2018
Condividi:
Irlanda Tour, Dublino, Cashel, Killarney

Irlanda Tour, Dublino, Cashel, Killarney

Agenzie viaggi e turismo
proposto da Davasia Viaggi
1.150,00 €
Ponte del 2 Giugno a Berlino, Viaggi per Single, Vacanze per Single
Tour Africa, Johannesburg, Mpumalanga, Area Kruger, Hazyview, Cape Town
Cure Naturali Orientali

Cure Naturali Orientali

Associazioni artistiche, culturali e ricreative
Offerte Siracusa, Vacanze Siracusa, Oasi di Vendicari
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate