Crea GRTAIS la tua Vetrina su guidasicilia.it. Fai sapere anche se consegni a domicilio. Gratis per sempre.

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

La pandemia ha scatenato negli italiani la passione per gli alimenti BIO

Per la Sicilia, con i suoi 370 mila ettari di superficie coltivati a biologico, può essere un'occasione straordinaria

La pandemia ha scatenato negli italiani la passione per gli alimenti BIO
Contenuti Sponsorizzati
Il Maneggio
Allevamento cavalli
Vino Rosso / Jacques / Syrah / Maenza Vini
L'Agrumeto
AGRUMI ORNAMENTALI
  • Hai un'azienda agricola che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Il Covid ha spinto i consumi domestici di alimenti bio al record di 3,3 miliardi di euro [dati Ismea relativi all'anno 2020] grazie alla svolta green degli italiani costretti in casa dalla pandemia. Una nuova abitudine nazionale che si sposa perfettamente con il via libera al ddl sul biologico che tutela sia le vere produzioni Made in Italy che i consumatori.

  • Stai cercando alimenti di produzione biologica? Trova le aziende più vicine a te - CLICCA QUI

Tra le altre misure, la proposta di legge prevede l'introduzione del marchio "biologico italiano" - richiesto dalla Coldiretti -, per contrassegnare tutti i prodotti biologici ottenuti da materie prime italiane che potranno essere valorizzati sul mercato con l'indicazione specifica e come tali protetti contro tutte le usurpazioni, imitazioni e evocazioni.

  • Vuoi comprare la verdura e gli ortaggi siciliani più buoni? CLICCA QUI

Si rafforza così la leadership dell'Italia che è il primo Paese europeo per numero di aziende agricole impegnate nel biologico, dove sono saliti a ben a 80643 gli operatori coinvolti mentre anche le superfici coltivate a biologico sono arrivate a sfiorare i 2 milioni di ettari (+2%).

  • Vuoi conoscere le migliori aziende agricole della Sicilia? CLICCA QUI

A guidare la classifica delle superfici bio è il Sud con il record della SICILIA che conta oltre 370 mila ettari e che, rispetto al 2018, ha subìto addirittura una riduzione di quasi il 4%  (erano infatti 385.356 ettari).

Nell'Isola le principali colture in biologico sono quelle foraggere (61.580 ettari) e quelle cerealicole (50.826 ettari). Significativo anche il dato relativo agli agrumi (21.660 ettari) e alla frutta in guscio (13.638 ettari).

  • Stai cercando aziende e cooperative agricole? Trova quelle più vicine a te - CLICCA QUI

In realtà quello della Sicilia è un primato che dura da anni, merito di agricoltori lungimiranti che hanno investito in colture bio anche quando il biologico non era ancora compreso e diffuso. Una scelta precisa che ha anche permesso di avviare le fasi della trasformazione che prima, invece, erano una prerogativa delle altre Regioni. In Sicilia, infatti, si produceva biologico senza che i coltivatori riuscissero ad avere reali benefici.

  • Stai cercando oleifici e frantoi? Trova quelli nella zona di tuo interesse - CLICCA QUI

Adesso, anche grazie a moltissimi giovani, la storia è veramente cambiata e le aziende scelgono un'agricoltura sostenibile come opzione definitiva per preservare e trasferire la terra alle future generazioni. La chiusura della filiera anche con la vendita diretta dei prodotti e la passione crescente del Km 0 rappresenta oggi la base dell'attività imprenditoriale in tutta la Regione con ampi margini di crescita.

20 gennaio 2021
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Il Maneggio
Allevamento cavalli
Vino Rosso / Jacques / Syrah / Maenza Vini
L'Agrumeto
AGRUMI ORNAMENTALI
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE