Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
LA TERRA AI GIOVANI!

LA TERRA AI GIOVANI!

La Regione Siciliana mette a disposizione dei giovani agricoltori 430 ettari di terreni demaniali. I dettagli e il bando completo

Contenuti Sponsorizzati
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

In Sicilia, che l'agricoltura insieme al turismo - o entrambe le cose messe insieme -, possano essere i comparti reali e concreti per lo sviluppo futuro dell'Isola lo si dice da tempo immemore. Un concetto con il quale i giovani di ieri sono cresciuti e per il quale quelli di oggi nutrono un forte e sincero interesse.

Probabilmente, tale coinvolgimento finalmente è stato colto dalla Regione Siciliana che in questi giorni ha pubblicato un bando rivolto proprio a loro: si chiama la "Banca della Terra" e affiderà 430 ettari di terreni agricoli (abbandonati o non sfruttati) in comodato ventennale rinnovabile ai siciliani under 41.

  • Vuoi conoscere le aziende agricole siciliane? CLICCA QUI

I terreni sono di proprietà della Regione (terreni e immobili della riforma agraria dell'Ente di Sviluppo Agricolo, del demanio forestale, dell'assessorato all'Agricoltura, degli enti locali e altri soggetti pubblici o privati), sono stati classificati e verranno affidati alle idee innovative dei giovani agricoltori.

Per quanto riguarda il fattore economico, non sono richiesti ai partecipanti al bando particolari requisiti. Potranno partecipare tutti i giovani, anche nullatenenti, e per poter sostenere le spese avranno accesso a fondi Psr, o potranno ricorrere all'aiuto dell'Irfis.
L'obiettivo è aumentare le opportunità occupazionali e di reddito nelle aree rurali, ma anche valorizzare il patrimonio agricolo incolto.

  • Devi comprare o riparare macchine agricole? Trova le aziende specializzate più vicina a te - CLICCA QUI

I terreni sono suddivisi così per provincia:

  • Agrigento - Calamonaci (22, 23 ettari);
  • Caltanissetta - Mazzarino (112,99 ettari); Niscemi (12,87 ettari);
  • Enna - Barrafranca (19,96 ettari); Centuripe (31, 27 ettari); Piazza Armerina (87,22 ettari); Villarosa (20,49 ettari);
  • Siracusa - Carlentini (123,7 ettari).

Chi può presentare domanda e fino a quando

  • Hai bisogno di servizi e lavori per agricoltura e zootecnia? Trova le aziende specializzate più vicine a te - CLICCA QUI

La domanda può essere presentata da soggetti che non hanno compiuto 41 anni alla scadenza del bando e che intendano insediarsi per la prima volta in un'azienda agricola o che si sono insediati da non più di 60 mesi alla data di scadenza del bando.
La scadenza di presentazione delle istanze - da compilare secondo i modelli riportati nel bando (CLICCA QUI) - è fissata al 5 ottobre 2020.

7 agosto 2020
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE