Si allunga la line up di Ypsigrock!

Si allunga la line up di Ypsigrock!

Ai piedi del maniero di Castelbuono, altri 5 artisti saliranno sul palco del boutique festival dell'estate Italiana

Esclusività e ricercatezza sono ancora al centro dei nuovi ingressi nella line up di Ypsigrock, il boutique festival dell'estate Italiana che si svolgerà dal 9 al 12 agosto nei suggestivi angoli del borgo di Castelbuono. La direzione artistica, infatti, ha annunciato l'ingresso nella lineup 2018 di Vessels, Algiers, Confidence Man e Kelly Lee Owens, in data unica in Italia, e di Seun Kuti &  Egypt 80.
Band che si vanno ad aggiungere a The Horrors (data unica in Italia), The Radio Dept. (data unica in Italia), YoungR (data unica e debutto in Italia), Blue Hawaii (data unica in Italia), Shame (unica data estiva in Italia) [Line up One], The Jesus and Mary Chain (unica data estiva in Italia), AURORA (data unica e debutto in Italia), ...And You Will Know Us By The Trail of Dead, Her (unica data estiva in Italia) e Girls Names (data unica in Italia) [Line up Two], per un'edizione che unisce nomi di artisti di livello mondiale, che hanno segnato la storia della musica indie e alternative internazionale, e astri nascenti, destinati ad imporsi in fretta tra le preferenze degli ascoltatori.

Ypsigrock Festival annuncia anche l'accordo con Molinari, che sarà main sponsor di questa edizione. Alla base della partnership c'è il senso di genuinità e di passione che accomuna, in ambiti differenti Ypsigrock e Molinari. "Esiste, oggi più che mai, un'Italia capace di comunicare classe, gioia di vivere, ricchezze culturali e un pieno gusto della contemporaneità - commenta in una nota ufficiale Molinari - Una storia, e un'attitudine, in cui Molinari è assolutamente protagonista e che ci accomuna a Ypsigrock, uno dei boutique festival più apprezzati al mondo".
Molinari, inoltre, darà vita ad alcuni eventi collaterali di Ypsigrock. Nell'arco dei tre giorni dedicati ai concerti si svolgeranno infatti dei talk pubblici tra artisti, ospiti del festival ed importanti addetti al settore, in grado di stimolare confronti e sinergie. Infine, lo storico brand italiano sostiene il progetto di video proiezioni dell'artista tedesco Olaf Nicolai, in mostra al Museo Civico di Castelbuono, rinnovando la collaborazione tra il festival e il Museo Civico di Castelbuono, in partnership con il Goethe Institut di Palermo. Nello spirito di innovazione tra arti visive e musica, ancora una volta, la facciata del Castello dei Ventimiglia (di circa 800 mq), sarà animata da video d'artista: durante le serate dei concerti del Festival (10-12 agosto) infatti le opere video di Olaf Nicolai saranno proiettate sulla facciata del Castello per rendere ancora più suggestiva e speciale l'esperienza tra arte e musica contemporanea a Castelbuono.

VESSELS

Lo scorso autunno i Vessels hanno rilasciato il loro quarto album in studio, "The Great Distraction" via Different Recordings, che vanta le collaborazioni con The Flaming Lips, John Grant, Vincent Neff (Django Django) e Harkin (Sky Larkin). The Great Distraction è sicuramente il disco più ambizioso dei Vessels e segna un'ulteriore evoluzione di matrice elettronica della band di Leeds, che esplora sempre nuove vie di espressione. Fin da loro ingresso nella scena musicale, nel 2005, e nei primi due album, White Fields and Open Devices (2008) e Helioscope (2011), i Vessels erano annoverati nella folta schiera di band che sperimentavano in nuove forme le trame distese, i tappeti ambientali e le divagazioni ipnotiche di band come Explosions in the Sky, Mogwai e Godspeed You! Black Emperor, con un uso originale di componenti elettroniche che pescano da band come 65daysofstatic, e attinge anche da artisti come Battles e Four Tet. L'album spartiacque della loro produzione è Dilate (2015) che segna la definitiva conversazione ad una matrice elettronica di cui, The Great Distraction è la naturale evoluzione. Al Ypsigrock inoltre presenteranno una nuova traccia, "PantherTek", a corollario del nuovo album, accolto con favore da critica e pubblico. [www.vesselsband.com]

SEUN KUTI & EGYPT 80

A Ypsigrock sbarca l'afrobeat di Seun Kuti, il cantante, sassofonista e autore nigeriano, che sarà accompagnato sul palco dalla storica band degli Egypt 80. Figlio minore del leggendario pioniere dell'afrobeat Fela Kuti, Seun ha iniziato a suonare sin da piccolo e, dopo la morte prematura del genitore nel 1997, ha assunto a soli 15 anni il ruolo di cantante della band paterna: gli Egypt 80. Dal padre Fela, "The Black President", uno degli artisti più influenti del XX secolo, Seun ha ereditato non solo la passione e il talento musicale ma anche l'impegno politico e sociale. L'afrobeat di Seun Kuti infatti, permeato dalla storia della black music, con inflessioni rap e new soul, è un portento di suoni e messaggi che ha attualizzato e amplificato il messaggio politico paterno. Le sue canzoni che parlano di corruzione, brutalità del potere, ma anche di educazione alla salute e alla bellezza africana, sono stupende e coinvolgenti. La sua musica, fatta di polifonie sincopate, bassi vertiginosi e ipnosi ritmiche, trasporta e coinvolge l'ascoltatore. [Seun Kuti FB]

ALGIERS

Gli Algiers, da Atlanta sono Matt Tong (storico batterista dei Bloc Party), Franklyn James Fisher (voce, chitarra), Lee Tesche (chitarra) e Ryan Mahan (basso) e sono una delle band di riferimento  per quel che concerne il post punk. The Underside Of Power, è il loro ultimo album, pubblicato lo scorso anno per l'etichetta Matador che segue all'omonimo debutto rilasciato nel 2015. Scelti dai Depeche Mode per l'apertura di numerose date del loro tour europeo, nella line up dei più grandi festival del mondo, gli Algiers sono osannati da pubblico e critica per la loro sapiente miscela di punk-rock e gospel dal profondo Sud d'America e per le loro canzoni politicamente impegnate. Dall'inizio dell'anno sono alle prese con un tour mondiale che farà anche tappa ad Ypsigrock per un'unica ed esclusiva data estiva in Italia. [algierstheband.com]

CONFIDENCE MAN

Gli australiani Confidence Man sono Janet Planet, Sugar Bones, Clarence McGuffie e Reggie Goodchild e si candidano ad essere una delle band che lascerà il segno in quest'estate con il loro sound immediato e travolgente. Il loro debut album, Confident Music For Confident People è stato rilasciato lo scorso 13 Aprile, via Heavenly Recordings, ed è stato anticipato dai singoli "Don't you know I'm in A Band" e "Out The Window". I Confidence Man sono senza dubbio una delle proposte più intriganti del panorama musicale attuale, una vera e propria macchina creata per far ballare e perdere il controllo. Il loro "party portatile" ha fatto saltare le piste da ballo e ha entusiasmato il pubblico di numerosi festival in Europa e nel mondo. Arrivano ad Ypsigrock in data unica italiana e il loro live, a base di dance music irresistibile e irrefrenabile, si candida ad essere uno dei più contagiosi di questa edizione. [www.confidenceman.com.au]

KELLY LEE OWENS

Kelly Lee Owens è una produttrice e cantautrice di stanza a Londra, nota per il suo techno-pop oscuro e risonante. Il suo omonimo album di debutto è stato rilasciato lo scorso anno e in questo lavoro sono presenti le influenze di un passato di tutto rispetto che l'ha vista bassista degli  History of Apple Pie, collaborare con il producer Hervè e con Daniel Avery ma anche stagista presso la XL Recordings e commessa presso un negozio di dischi a Brick Lane. Nel sempre più affollato mondo della musica elettronica, l'album di debutto di Kelly Lee Owens arriva come una meravigliosa sorpresa. Una miscela ipnotica di dream pop e ambient techno che si dipana in canzoni intime, synth e voce che si riverberano in alternanze infinitesimali, in grado di far vibrare le corde più intime dell'ascoltatore. Ad Ypsigrock Kelly Lee Owens sarà per un'unica data in Italia e sicuramente saprà lasciare il suo segno anche tra il ricercato e attento pubblico del boutique festival dell'estate italiana. [kellyleeowens.bandcamp.com]

---------------------------------------------------

I video d'artista proiettati durante le serate dei concerti del Festival, così come la mostra "Raymond-Controfigura" a cura di Luca Trevisani e la mostra "Raymond (AU SERVICE)" di Olaf Nicolai, a cura di Laura Barreca e Valentina Bruschi, in collaborazione con Ypsigrock Festival, Goethe Institut Palermo, Grand Hotel et Des Palmes, MiBACT-Italian Council, Fondazione per l'Arte - Roma, Marsell - Milano (29 luglio-22 novembre 2018) sono inseriti all'interno del cartellone di Palermo Capitale della Cultura 2018 e come Evento Collaterale di MANIFESTA 12 - Biennale Europea di Arte Contemporanea.

29 maggio 2018
Condividi:
Tour Africa, Johannesburg, Mpumalanga, Area Kruger, Hazyview, Cape Town
Crociera Nord Europa, Danimarca, Svezia, Estonia, Russia, Germania
Holiday house in Sicily Caltagirone
TARIFFE

TARIFFE

Alberghi e ospitalità
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate