Si va in Sicilia, dove le case vacanze hanno il miglior rapporto qualità-prezzo

Si va in Sicilia, dove le case vacanze hanno il miglior rapporto qualità-prezzo

Affittare una bella casa vacanza in Sicilia, ad un prezzo concorrenziale, è possibile e facile

La Sicilia è la regione italiana con il miglior rapporto qualità-prezzo nel settore del vacation rental. Affittare una casa vacanze in Sicilia, completa di tutti i comfort e senza dover rinunciare a nessuna comodità, non solo è possibile, ma lo è ad un prezzo concorrenziale. In qualunque periodo dell'anno, scegliendo un appartamento turistico, si può risparmiare tra un 3,4% dei mesi estivi, ed un 18,3%, della bassa stagione, resa ad ogni modo attrattiva, soprattutto agli occhi dei turisti stranieri, dalle temperature miti tipiche del clima mediterraneo dell'isola.
Dopo la Sicilia, le migliori regioni italiane per rapporto-qualità prezzo sono: Emilia Romagna, Calabria e Basilicata.

Secondo uno studio di Hundredrooms.it, il comparatore leader di case vacanze in Italia e Spagna, le mete che rientrano nella Top 10 delle città siciliane con il miglior rapporto qualità-prezzo sono: Trapani, Tindari, Pozzallo, Noto, San Vito Lo Capo, Termini Imerese, Licata. Sul podio vediamo Marina di Ragusa e Castellammare del Golfo, rispettivamente in terza e seconda posizione, e Sciacca in vetta della classifica. La media dei prezzi per una casa vacanza per quattro persone in queste città parte da poco più di 90 euro per notte a Sciacca, fino ad un massimo di 165 euro per notte a Trapani.

Il 62,21% delle prenotazioni del 2017 sono state effettuate da turisti italiani, provenienti principalmente dal Lazio (21,6%), dalla Lombardia (17,4%) e dall'Abruzzo (13,6%), i quali sembrano apprezzare sempre di più, anno dopo anno, questa regione e tutte le sue splendide spiagge.
Inoltre, secondo i dati analizzati da Hundredrooms.it, la Sicilia è una meta turistica adatta praticamente a tutte le tipologie di turisti. Infatti, per quanto riguarda le prenotazioni per fascia d'età, il 32,18% è stato effettuato da utenti tra 25-34 anni, il 27,2% tra 35-44 anni, il 26,24% tra i 45-65 anni ed il restante 14,38% da under 25.
Invece, analizzando la durata del soggiorno, le famiglie sono quelle che decidono di soggiornare per periodi più lunghi nella regione. Secondo i dati raccolti, 41,2% delle famiglie che prenotano un soggiorno in una città siciliana in estate, si fermano per un periodo di tempo compreso tra i 10 e i 16 giorni. I gruppi, d'altra parte, tendono a soggiornare sull'isola in media tra i 7 ed i 9 giorni, mentre le coppie registrano una permanenza media di 4,5 notti.

Infine, in relazione ai dati raccolti da Hundredrooms.it in questi primi mesi del 2018 ed in base alle riserve fatte fino ad ora a mete siciliane, probabilmente l'isola più grande d’Italia realizzerà circa il 6,2% di riserve in più per l'estate 2018 e gran parte di questa crescita sarà probabilmente dovuta la fidelizzazione che le strutture ricettive e le organizzazioni locali generano suoi turisti, soprattutto stranieri, che creano un vincolo unico e diretto, un legame profondo con le tradizioni, i sapori e i colori di questa straordinaria terra. E li spinge a tornare.

19 aprile 2018
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Offerte & Promozioni

AUTUMN IN SICILY - ETNA
CAPODANNO 2019
PRANZO DI CAPODANNO SULL'ETNA

Aziende consigliate