Sono in partenza i ''Treni del Vino e del Gusto''!

Sono in partenza i "Treni del Vino e del Gusto"!

Sei viaggi, su convogli d’epoca restaurati, attraverso sagre e feste sulle eccellenze enogastronomiche siciliane

Da Messina a Giarre, su carrozze tipo 1959 serie 45000 e locomotiva elettrica d’epoca E646: destinazione "ViniMilo 2017".
Questa la prima partenza dei "Treni del Vino e del Gusto" che, su un mezzo d'altri tempi, attraversando paesaggi spettacolari, accompagneranno fino ad ottobre i fortunati passeggeri in luoghi da conoscere attraverso la migliore enogastronomia.
Sono sei appuntamenti che, non a caso, sono stati fissati in corrispondenza di sagre e feste sulle eccellenze enogastronomiche siciliane. Si tratta di un’iniziativa congiunta tra Assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, Fondazione FS, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e Trenitalia, che rientra nel progetto di eccellenza "Territori del vino e del gusto. In viaggio alla scoperta del genius loci".

La formula che lega natura, turismo "slow" ed enogastronomia d’eccellenza è già collaudata, come dimostra anche il gradimento dei turisti che nelle ultime stagioni hanno fortemente contribuito al "tutto esaurito" nei viaggi dei treni storici estivi.
"Si chiama turismo esperenziale, funziona e noi abbiamo soddisfatto una domanda ben precisa - spiega l’assessore regionale Anthony Barbagallo - e cioè di chi vuole assaporare i gusti della nostra terra e visitare luoghi di preziosa bellezza. I treni storici percorrono territori che ricadono sotto i siti Unesco, e poi il 2017 è l’anno internazionale del turismo sostenibile; la Sicilia si è rivelata la Regione che ha investito di più in  sostenibilità e valore storico. Noi ne siamo orgogliosi e  "I treni del vino e del gusto" rientrano a pieno titolo in questa visione".
Barbagallo tiene a dire che le tariffe dei treni saranno dimezzati al 50% per i ragazzi e che anche la "formula famiglia" godrà di particolari agevolazioni.

Il programma prevede un "Treno del vino" il 17 settembre, da Messina a Santa Venerina per "EnoEtna" (si tratta di un treno storico con carrozze tipo 1959 serie 45000 e locomotiva elettrica d’epoca E646); un "Treno del vino e del gusto" sempre il 17 settembre, ma da Messina a Caltagirone (novità nel percorso)  per "Territori del vino e del gusto" (viaggio in treno storico con carrozze "Centoporte" e locomotiva diesel d’epoca D445); e ancora il "Treno dei formaggi" del 24 settembre da Siracusa a Ragusa per la "Festa dei Formaggi Iblei" (in treno storico con carrozze "Centoporte" e locomotiva diesel d’epoca D445); "Treni tra apollineo e dionisiaco" dell'8 ottobre 2017, da Trapani a Petrosino per i "Presidi Slow Food della provincia di Trapani" (in treno turistico con automotrici ALn668 serie 3000), il "Treno dei grani antichi" per l’8 ottobre, da  Palermo a San Cataldo per la "Sagra della ciambella e dei grani antichi siciliani" (in treno storico con carrozze "Centoporte" e locomotiva elettrica d’epoca E646).

I biglietti ferroviari sono già acquistabili  (dal 7 settembre per il treno da Messina a Caltagirone) attraverso tutti i canali Trenitalia.

- Treni del Vino e del Gusto

31 agosto 2017
Condividi:
vaso Ø 24 cm.  alberello
Midollino Piatto H 100 Tiffany
PINOT BIANCO

PINOT BIANCO

Piante da interno
Cod. PA24
Peonia Pick Marrone filo oro  in 3 modelli
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate