Torna il Rito della Luce con l'Eresia della Bellezza

Torna il Rito della Luce con l'Eresia della Bellezza

21 - 22 - 23 Giugno. Atelier sul Mare di Castel di Tusa / Piramide 38° Parallelo / Motta d'Affermo

Contenuti Sponsorizzati
Villa Patti
Casa vacanza  Attico da Rosa 3200773315 Caltagirone
Appartamento a due passi dalla scalinata Caltagirone
Camera matrimoniale

Dopo un anno dedicato al silenzio in cui non si è compiuto se non nella memoria di chi lo ha vissuto negli anni precedenti, torna in Sicilia il Rito della Luce di Antonio Presti.

L'appuntamento, che vedrà protagonisti oltre 300 artisti, è in programma dal 21 al 23 giugno nei luoghi che da sempre hanno contraddistinto la Fiumara d'Arte in provincia di Messina: l'Atelier sul Mare di Castel di Tusa, che con le sue stanze d'arte incanta visitatori di tutto i mondo e la Piramide del 38° Parallelo di Motta d'Affermo, il luogo in cui si svolge il Rito della Luce al solstizio d'estate.

Rito della Luce - Piramide 38° Parallelo

Dopo il silenzio, dettato dalla necessità di un momento di riflessione per alcune scomparse che hanno scalfito l'animo dell'artista siciliano - la morte della madre e degli artisti Mario Staccioli (che è autore della Piramide) e di Hidetoshi Nagasawa (che ha firmato Stanza di Barca d'Oro all'intero della Fiumara) - adesso è il momento dell'Eresia.

Saranno questa parola e le sue accezioni rivolte all'essere consapevoli, diversi mantenendosi nel giusto e portatori di una bellezza intrinseca nel saper discernere il bene dal male in un contesto sociale che tende ad omologare, il motore dell'intera manifestazione.

Rito della Luce - Piramide 38° Parallelo

"Eretico  - spiega Antonio Presti -, è oggi chi ha il coraggio di avere più coraggio, di chi crede che solo nel noi l'io possa trovare realizzazione e di chi sostiene la bellezza della diversità. Si tratta di un'eresia laica, dei fatti prima che delle parole, quella che sta nell'etica prima che nei discorsi. L'eresia della coerenza, del coraggio, della gratuità, della responsabilità, dell'impegno e dell'esempio di ognuno di noi".

Antonio Presti

Il Rito della Luce, lo straordinario percorso di Politica della Bellezza e della Conoscenza, ritorna dunque quest'anno nei giorni del Solstizio d'Estate con l'Eresia della Bellezza, un'azione culturale che continua a trasmettere messaggi assoluti e supremi.

"Eresia dal greco αἵρεσις - spiega l'ideatore del Rito della Luce - vuol dire scegliere. Eretico è la persona che sceglie e, in questo senso, è colui che più della verità ama la ricerca della verità".

  • Eretico è chi non pensa come il sistema impone, viene rimosso, manipolato, omologato, messo a tacere, annullato nel dire e nell'essere ascoltato.
  • Eretico è chi mette la propria libertà al servizio degli altri.
  • Eretico è chi impegna la propria libertà per chi ancora libero non è.
  • Eretico è chi protegge la cultura, chi va nelle scuole e dona conoscenza.
  • Eretico è chi non si accontenta dei saperi di seconda mano, chi studia, chi approfondisce, chi si mette in gioco in quello che fa.
  • Eretico è chi si ribella al sonno delle coscienze, chi non si rassegna alle ingiustizie, chi non pensa che la povertà sia una fatalità, chi sta con le minoranze.
  • Eretico è chi va nelle periferie e promuove il senso dell'identità come Valore dell'Essere.
  • Eretico è chi non cede alla tentazione del cinismo e dell'indifferenza.
  • Eretico è chi crede che solo nel noi l'io possa trovare una realizzazione.
  • Eretico è chi non si fa anestetizzare dal cellulare o dalla tecnologia.
  • Eretico è chi ha il coraggio di avere più coraggio.
  • Eretico è il diverso e chi sostiene la diversità.
  • Eretico è chi non si fa riconoscere dal proprio stesso riconoscimento.

Rito della Luce - Piramide 38° Parallelo

Il Rito della Luce si svolge con la collaborazione del Comune di Motta d'Affermo e del Consorzio Valle dell'Halaesa (comuni di Tusa, Pettineo, Castel di Lucio, Reitano, Santo Stefano di Camastra, Mistretta).

IL PROGRAMMA

Rito della Luce - Piramide 38° Parallelo

Durante la tre giorni ci sarà occasione di assorbire l'energia delle opere che contraddistinguono la Fiumara d'Arte, di visitare le stanze dell'Atelier sul Mare che hanno reso famoso ed unico l'albergo che si affaccia sulle acque di Castel di Tusa, di vivere per tre giorni immersi in performance e mostre e di partecipare alla magia del rito stesso tra le pareti di una piramide che si apre come un cuore immobile, dentro il quale penetra la luce che è insieme simbolo di conoscenza e rinascita interiore.

Venerdì 21 Giugno Castel di Tusa e Motta d'Affermo (ME)
Dalle 10:00 alle 21:00 apertura della Piramide - 38° Parallelo Motta D'Affermo.
Ore 12:00 visita guidata delle camere d'arte del Museo Albergo Atelier sul Mare Castel di Tusa.
Dalle 16:00 alle 18:00 Saluto al Sole.
Durante la giornata il pubblico potrà assistere all'allestimento delle opere artistiche.

Museo Atelier sul Mare, Castel di Tusa

Sabato 22 Giugno Castel di Tusa e Motta d'Affermo (ME)
Dalle 10:00 alle 21:00
apertura della Piramide - 38° Parallelo Motta D'Affermo.
Ore 12:00 visita guidata delle camere d'arte del Museo Albergo Atelier sul Mare Castel di Tusa.
Ore 18:00 Associazione Famiglie Persone Down Catania (AFPD) Inaugurazione mostra fotografica "Noi Siamo Bellezza"  a cura di Antonella Cunzolo presso Museo Albergo Atelier sul Mare Castel di Tusa.
Ore 21:00 Inaugurazione della mostra sculture-design a cura di Umberto Leone e Ute Pyka presso Museo Albergo  Atelier sul Mare Castel di Tusa.
Ore 22:00 Ensemble di artisti nello spazio antistante il Museo Albergo Atelier sul Mare, Castel di Tusa: Musiche, canti e reading di poesia.

Rito della Luce - Piramide 38° Parallelo

Domenica 23 Giugno Castel di Tusa e Motta d'Affermo (ME)
Ore 12:00
visita guidata delle camere d'arte e mostra fotografica "Noi Siamo Bellezza" presso Museo Albergo Atelier sul Mare Castel di Tusa.
Dalle 15:00 all'imbrunire: Rito della Luce presso la Piramide - 38° Parallelo, Motta D'Affermo con letture di poesie, danza, musica e performance sino al tramonto del sole.

Info utili
Si invitano tutti i partecipanti al Rito della Luce a indossare abiti bianchi e a rispettare il silenzio.
Per raggiungere la Piramide da Castel di Tusa percorrere la SS 113 in direzione Messina per 2 km; superato il cavalcavia della Fiumara, svoltare a destra sulla SP 176 e proseguire per 6 km circa fino al bivio con la SP 173 e giungere a Motta d'Affermo dopo altri 6 km. Seguire le indicazioni fino alla scultura Energia mediterranea di Antonio Di Palma. Da qui il pubblico sarà accompagnato da un servizio di bus-navetta attivo dalle ore 15 all'imbrunire. Si prega di rispettare la fila.

- www.ateliersulmare.com/it
- www.ioamolibrino.it

20 giugno 2019
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
Villa Patti
Casa vacanza  Attico da Rosa 3200773315 Caltagirone
Appartamento a due passi dalla scalinata Caltagirone
Camera matrimoniale
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche
Contenuti Sponsorizzati

Offerte & Promozioni

PROMOZIONE BUSINESS

PROMOZIONE BUSINESS

Offerta valida dal 03/01/2019 al 30/08/2019
STAY 5 PAY 4

STAY 5 PAY 4

Offerta valida dal 03/01/2019 al 01/08/2019

Aziende consigliate