Un Ferragosto siciliano!

Un Ferragosto siciliano!

Qualche dritta per chi cerca feste, tramonti e tanto divertimento nelle spiagge siciliane

Il Ferragosto in Sicilia ha mille volti e tante declinazioni che possono accontentare tutti i gusti. Cominciamo da Cefalù, quel delizioso borgo medievale con tante botteghe artigiane, di souvenir e boutique di moda, incastrato tra la montagna e il mare, dove il sole si spegne sulll'acqua. Per la nottata di ferragosto c'è il Cefalù Summer Party: un evento musicale aperto ai visitatori che si svolge su tutta la spiaggia appartenente al Comune di Cefalù.
Cibo, bibite e anche toilettes e lidi come il Pura Vida, Foodsicily o il Lunico 1987 o ancora il Malik con 12 ore di pary no stop - l'appuntamento è libero e aperto e le feste inziano alle 21, dopo la classica granita ai piedi del Duomo o un giro per i vicoli o una visita al Museo Mandralisca.

Un'altra opzione potrebbe essere quella di raggiungere San Vito Lo Capo (Trapani): dove tra cous cous e portate di pesce il paese resta sveglio fino a tardi per i giorni a cavallo di ferragosto.
Molte le feste si, ma la notte in spiaggia non ha eguali: romanticherie a go-go con un regolamento che permette di dormire in tenda. in paese il caldo-freddo "buono" si mangia al Cavalluccio marino: per chi non lo sapesse, si tratta di una coppa di gelato tra due biscotti imbevuti nel rum con copertura di panna e di una colata di cioccolato caldo.
Si balla? Sì! All'Eightenhour che sta alla fine del corso oppure in spiaggia fino a tarda notte. Per chi volesse semplicemente passeggiare negozi del corso sono aperti fino a dopo cena, una cena naturalmente a base di cous-cous.

Lungo la costa nord della Sicilia sono tante le località pittoresche e vacanziere. Capo d'Orlando, tra queste, ospita per la sera di ferragosto il concerto degli Articolo31, per esempio.
Ma il piccolo centro abitato è costellato da ristorantini e bar disseminati intorno alla piazzetta principale, come il Sarchiapone, decretato dagli utenti di Tripadvisor come il migliore del luogo (anche per vegetariani).
Per i giovani danzerecci c'è la storica discoteca Coconut ma per chi è a passeggio sul lungomare Andrea Doria c'è il club Hookah Crown, dove si può sorseggiare un cocktail con vista sul tramonto.

Non è da meno la costa sud: Marina di Ragusa è un'ottima soluzione in quanto molto viva ma comoda sia per il mare, con spiagge libere (ed attrezzate) che per le passeggiate grazie al bel lungomare con negozietti e tanti locali aperti fino a tardi tra cui sia ristoranti che discoclub.
Come il PataPata a Sampieri (Ragusa Ibla), molto di moda per ballare in spiaggia a ingresso gratutito e la Cala del Piper, ideale per prendere il sole e l'aperitivo aspettando il tramonto sul mare.

Un festival! Ecco come si presenta il lungomare di Catania con il suo susseguirsi di lidi che organizzano ognuno un ferragosto differente e per tuttii gusti: dj set, cene, giochi e fuochi d'artificio che accontentano il più festaiolo tra i festaioli ma anche chi vuole rilassarsi con musica leggera e chiacchiere sotto le stelle. Come il lido Azzurro che ha organizzato un party con animazione e giochi pirotecnici. Ma chi vuole rilassarsi può sempre andare al mitico Mythos, bar ad Aci Castello di fronte i faraglioni, luogo preferito per gli amanti delle granite.

Per chi vuole solo calma e cieli notturni, la zona di Noto è una valida alternativa. Si può gironzolare alla ricerca di una spiaggia non estremamente affollata tra quelle vicine: Cala Mosche, Vendicari, Marzamemi, Ispica, Pozzallo e aspettare la notte tra i tanti piccoli localini immersi nel barocco del centro.

Finisce il tour virtuale per le spiagge siciliane con una tappa palermitana: la spiaggia di Mondello. Qui tra tornei di burraco, la lunga ola che termina con un tuffo in acqua collettivo e i fuochi d'artificio dell'indomani, il ferragosto è una cosa seria. [Fonte: Balarm.it]

11 agosto 2017
Condividi:
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate