Ypsigrock XXII rivela nuove band per la line up 2018

Ypsigrock XXII rivela nuove band per la line up 2018

5+5, altre cinque band si aggiungono ai gruppi già presentati. Tante date e debutti unici

Uno dei punti fermi delle line up di Ypsigrock, voluto e seguito dalla direzione artistica con ostinazione in questi anni, è quello di unire nomi di band di livello mondiale che hanno segnato la storia della musica indie e alternative internazionale ad astri nascenti, destinati ad imporsi in fretta tra le preferenze degli ascoltatori di tutto il mondo. I nuovi annunci che si aggiungono alla line up della 22ª edizione di Ypsigrock, il boutique Festival dell’estate italiana, in programma dal 9 al 12 agosto 2018 a Castelbuono, rispecchiano quanto stabilito da questa formula: The Jesus and Mary Chain, Aurora, ...And You Will Know Us by the Trail of Dead, Her e Girls Names sono le nuove band che si aggiungono a The Horrors, The Radio Dept., YoungR, Blue Hawaii e Shame già confermati nelle scorse settimane (LEGGI).

THE JESUS AND MARY CHAIN

Poche band hanno lasciato un segno nella storia della musica come The Jesus and Mary Chain. Band culto degli anni Ottanta, con il loro stile e la loro musica hanno rivoluzionato la scena musicale di un’intera generazione. La band dei fratelli Reid arriva in Italia con il nuovo Damage and Joy, pubblicato a Marzo 2017 per la Warner Music. L’album, il settimo della loro carriera, arriva a diciannove anni di distanza da Munki, il loro ultimo disco. Con il loro atteggiamento, sempre in guerra con il mondo, e gli abiti scuri, la band è diventata una vera e propria icona di stile. Punto di riferimento della scena musicale londinese post Sex Pistols, ispirati a The Stooges e Velvet Underground, la band ha dato vita a un nuovo genere musicale, lo shoegaze, diventando punto di riferimento di band come My Bloody Valentine e Slowdive.
Il gruppo, originario di Glasgow, viene fondato dai fratelli William e Jim Reid (chitarrista e cantante) nel 1984. Ben presto i due si trasferiscono a Londra dove vengono immediatamente notati da Alan McGee, dalla Creation Records e da Bobby Gillespie, cantante dei Primal Scream, che si unisce alla band, alla batteria, per il primo singolo, Upside Down. Il debutto arriva nel 1985 con il celebre Psychocandy. L’album riscuote un enorme successo grazie anche ai singoli Just Like Honey e Some Candy Talking. A Castelbuono nella loro unica ed esclusiva data italiana di quest’estate, sbarcherà una band leggendaria.
 [thejesusandmarychain.uk.com]

AURORA

Apprezzata per la sua voce armoniosa ed angelica ed il suo indiscutibile talento, AURORA è nata e cresciuta a Bergen, in Norvegia. Poco più che ventenne, la giovanissima cantante si sta facendo strada nel mondo della musica a suon di premi internazionali e tour sold out. Nel 2015 ha vinto il prestigioso premio Spellemannprisen, il corrispettivo del Grammy norvegese, come miglior esordio con l’EP Running with the Wolves e due anni dopo, a gennaio 2017, si aggiudica due Norwegian Grammy come Pop Solo Artist of the Year e Music Video of the Year con il brano I Went Too Far, tratto da All My Demons Greeting Me As A Friend, il disco di debutto pubblicato a marzo 2016, album peculiare che declina in maniera estremamente personale i principali stilemi del pop scandinavo, un disco che unisce eleganza e orecchiabilità attraversato da una vena sperimentale che arricchisce l’esperienza d’ascolto. Un debutto eccitante a cui seguono subito i concerti da headliner in Inghilterra, Germania, Francia, Danimarca, Svezia, Olanda, Belgio, Norvegia ed il lungo tour che l’ha portata in Australia, Singapore, Nuova Zelanda e America. Ispirandosi alle atmosfere malinconiche e magiche della sua terra, la giovane cantautrice crea un sound a tratti misterioso, che sicuramente ammalierà anche gli Ypsini nella sua prima ed unica data in Italia. [www.aurora-music.com]

...AND YOU WILL KNOW US BY THE TRAIL OF DEAD

...And You Will Know Us by the Trail Of Dead (chiamati più comunemente Trail Of Dead) una potente combinazione di furia post punk, indie rock e prog che prende forma nell’ormai lontano 1994 da un’idea di Jason Reece e Conrad Keely. La prima ed omonima release è datata 1998 (Merge Records) a cui sono seguiti diversi altri album in studio con Interscope Records che li hanno portati alla popolarità per poi tornare nel 2007 alla produzione indipendente. L’ultimo disco risale al 2014, ma il gruppo ha confermato lo scorso gennaio che nuove canzoni sono in arrivo in preparazione di un prossimo album. Il quartetto, che oggi si divide tra Austin, Los Angeles e la Cambogia, è composto da Conrad Keely, Jason Reece, Autry Fulbright II e Jamie Miller (dal 2015 batterista anche dei Bad Religion). Una storia lunga quasi 25 anni e nove album, tra cui il capolavoro Source Tags & Codes del 2002, che per la gioia dei propri fan verrà eseguito interamente in questa occasione. I Trail of Dead sono una band di spessore che trova nella dimensione live l’esaltazione delle sue caratteristiche, trasportando il pubblico in una trance musicale, che sarà sicuramente apprezzata dall’esigente e preparato pubblico di Ypsigrock. [trailofdead.com]

HER

Her è la prova di come due visioni e due approcci differenti possano dar vita a qualcosa di unico ed intrigante. Dietro questo nome si cela un’amicizia, quella tra Victor Solf e Simon Carpentier, nata nel 2007 tra i banchi di scuola e alimentata dalla passione per la musica. Il prossimo 30 marzo uscirà, per Universal Music, l’omonimo debutto sulla lunga stanza dei francesi Her, anticipato dai singoli Choose e Neighborhood, e il cui lavoro è stato completato non senza difficoltà da Solf per la prematura scomparsa di Carpentier avvenuta nell’agosto dell’anno scorso. Her vanta già due potenti EP all’attivo, Her Tape # 1 e Her Tape # 2, contenenti le hit Quite Like, Union e Her che raccolgono oltre 20 milioni di stream su Spotify, ma il brano più famoso è Five minutes, rilasciato nel 2015 e utilizzato nelle campagne pubblicitarie di due noti brand internazionali (Apple e Yves Saint Laurent). Gli Ypsini saranno ammaliati da un'atmosfera ipnotica fatta da un sound dolce e colto, sensuale e inebriante, audace e immediato, cifra stilistica e tratto distintivo degli Her e che rimarrà per sempre la testimonianza del legame tra i suoi due fondatori. [difymusic.com/thebandher]

GIRLS NAMES

I Girls Names, quartetto di Belfast, formatosi inizialmente come un duo nel 2009, si sono guadagnati presto una discreta fama anche fuori dalla loro patria con la pubblicazione dell'EP d’esordio per la newyorkese Captured Tracks, seguito subito dopo da un mini-album per la londinese Tough Love, che ha anticipato l’album d’esordio Dead to me, tanto apprezzato dalla critica che li inserisce tra i migliori esponenti della nuova scena art rock britannica, facendogli guadagnare una considerazione paragonabile a quella dei compagni di etichetta The Pains of Being Pure at Heart e Crystal Stilts. Con una vera gavetta alle spalle, tre album e una fama ormai consolidata, i Girls Names hanno conquistato anche il pubblico italiano, che avrà modo di godere del loro ritorno in Italia per un’unica data estiva ad Ypsigrock Festival. [Girls Names FB]

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.ypsigrock.it

29 marzo 2018
Condividi:
PROGRAMMAZIONE IN ANTEPRIMA MEDJUGORJE 2018
Itinerari della Fede

Itinerari della Fede

Agriturismo e turismo rurale
proposto da Villa D'Andrea
PROGRAMMAZIONE 2018

PROGRAMMAZIONE 2018

Alberghi e ospitalità
proposto da Si Viaggiare srl
Ponte del 1 Maggio a Malta - dal 28 Aprile al 1 Maggio

Ponte del 1 Maggio a Malta - dal 28 Aprile al 1 Maggio

Agenzie viaggi e turismo
proposto da Davasia Viaggi
594,00 €
Hotel chambres B&B a Caltagirone Sicile
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate