Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
Sicilia a tutta birra!

Sicilia a tutta birra!

Storie di grande passione e scommesse vinte (e da vincere) nella terra del vino e dei vigneti, non certo del luppolo…

Contenuti Sponsorizzati
El Aziz - Vendemmia tardiva - Cantine Fina
Portabottiglie in acciaio inox
Assistenza Tecnica e Manutenzione Presse Soffici
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

C'è stato un tempo (non tanto tempo fa) in cui si contavano sulle dita d'una mano. Erano pochi e sconosciuti ai più. Oggi tra Microbirrifici, Beer Firm e Brew Pub in Sicilia ci sono circa una novantina di aziende. Un boom maturato in meno di dieci anni e che è ancora tutto da studiare e approfondire, almeno sul fronte del valore economico e in particolare di mercato.

  • Scopri i birrifici e le birrerie siciliane - CLICCA QUI

Le storie di ogni singolo birraio siciliano raccontano di piccoli imprenditori arrivati alla produzione di birra direttamente con un proprio microbirrificio o, indirettamente, grazie a quelle che si chiamano beer firm con la birra prodotta da altri sulla base di una ricetta a volte proposta dallo stesso imprenditore a volte invece dal produttore.

Soprattutto, però, raccontano di grande passione per questo prodotto che nella terra del vino e dei vigneti sembra assolutamente fuori luogo… Niente di più sbagliato.

  • Scopri le birrerie e i pub di Sicilia - CLICCA QUI

Infatti, il settore siciliano della birra è cresciuto soprattutto in termini di qualità e ricercatezza e, nella gran parte dei casi, quello siciliano è un prodotto molto buono e identitario: sono numerosi gli esempi di birra che riportano gli aromi dell'isola o si fondono con i prodotti più famosi. Ad esempio, c'è la birra al ficodindia e quella con gli accostamenti al cioccolato.

Di seguito tre case history made in Sicily...

La birra "Ciaurùsa" dei Fratelli Birrafondai

Birra Ciaurùsa dei Fratelli Birrafondai

Quello con la birra siciliana è una ricerca continua e con risultati di grande pregio oltre che di grande godibilità. Ne è un esempio Ciaurùsa dei Fratelli Birrafondai di Misterbianco (CT): una birra che è stata creata dalla prima (e al momento unica) mastra birraia di Sicilia, la catanese Santa Di Caro. Ciaurùsa è la birra vincitrice del Luppolo d'Oro nella categoria Belgian White, alla quinta edizione del Best Italian Beer 2019 (LEGGI).

Santa Di Caro è una farmacista che da 2012 produce birra artigianale: ha cominciato con l'auto produzione per pura passione e ha poi coinvolto il fratello Rosario. Produce in misura sempre crescente bottiglie non solo di "Ciaurùsa" ma anche di "Belladonna", "Calura", "Dusa", "Xiara" e l'ultima nata "Lupa".

Paul-Bricius, il Birrificio più antico di Sicilia

Paul-Bricius & Co., il Birrificio più antico di Sicilia

Oltre ad essere il birrificio più antico dell’Isola (nato nel 2004), Paul-Bricius & Co. di Vittoria (RG) è anche una delle prime aziende siciliane ad aver puntato sulla produzione dell'orzo con l'obiettivo, successivamente, di costruire anche un maltificio. Diventata società agricola nel 2014, l’azienda ha deciso di intraprendere la coltivazione dell'orzo distico, adatto alla produzione della birra.

"Nel 2015 con la società agricola Paul-Bricius - spiegano dall'azienda - abbiamo aderito alla rete delle imprese agricole denominata Asprom che ha l'obiettivo di valorizzare le produzioni cerealicole da destinare all'alimentazione umana e il loro utilizzo tal quale (orzo perlato), o tramite la loro maltazione: produzione di farine, di birra e caffè d'orzo. Con le iniziative portate avanti negli ultimi anni siamo riusciti nell'intento di creare una filiera corta che permette un controllo qualitativo maggiore sulla principale materia prima utilizzata per la produzione: il malto".

Birrificio Timilia, la birra fatta col grano antico siciliano

Timilia, la birra fatta col grano antico siciliano

L'assenza di un maltificio in Sicilia è un limite di non poco conto per un mercato che appare in forte espansione. Ne è un esempio il progetto che interessa uno dei microbirrifici siciliani che è stato recentemente rilevato da una cordata di imprenditori. Si tratta dell'azienda catanese Timilia che, dal 2013, produce l'omonimo grano antico siciliano e che sta lavorando per farne il brand della birra artigianale siciliana da vendere negli scaffali della Grande distribuzione organizzata.

Le birre di Timilia sono profumatissime e gustosissime. Bionde, rosse e nere, in ogni suo colore le birre vengono impreziosite dall’aroma di svariati ingredienti: dalla carrubba, al Cioccolato di Modica, dall’arancia rossa di Sicilia al miele; ecco perché queste birre hanno conquistato il mercato internazionale fino ad arrivare in Australia: combinano alla perfezione la tutela della tradizione, con la voglia di sperimentare.

28 luglio 2020
Condividi:
Contenuti Sponsorizzati
El Aziz - Vendemmia tardiva - Cantine Fina
Portabottiglie in acciaio inox
Assistenza Tecnica e Manutenzione Presse Soffici
Ti potrebbe interessare anche
Vedi tutte le rubriche

Aziende consigliate

Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE